La moviola di Atalanta-Juve: arbitraggio all’inglese per Doveri

Dal pestone di De Roon a quello di Soppy: l'analisi della prestazione dell'arbitro Doveri nel corso del match tra Atalanta e Juve
Daniele Doveri

Atalanta-Juventus è stata una bella partita, ricca di emozioni e azioni da gol. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto senza però lasciarsi mai andare a episodi di nervosismo o cattiveria agonistica. Anche per questo la partita dell’arbitro Doveri è stata più che sufficiente.

Il direttore di gara ha mantenuto un metro di giudizio molto “europeo” lasciando correre in diverse occasioni, senza mai però favorire una o l’altra squadra. Nel primo tempo, ad esempio, Doveri ha giudicato regolare il leggero pestone di De Roon a Fagioli e allo stesso modo la leggera spinta di Milik pochi minuti dopo. Un copione che si ripete anche nel secondo tempo quando Soppy lamenta un pestone in area di rigore avversaria. Anche in questo caso, però, Doveri ha lasciato correre.

Passando invece ad analizzare falli e cartellini, l’Atalanta ha subito 13 falli mentre la Juventus ben 16. Soltanto tre i cartellini gialli, ai danni di Rabiot, Maelhe e Vlahovic.