Ancora Lotito-show: “Cuadrado voleva venire da noi, Bonucci uguale”

Il patron biancoceleste torna a farsi sentire dal ritiro estivo della sua squadra e svela alcuni retroscena di mercato
Juan Cuadrado

Dal ritiro di Auronzo di Cadore, il presidente della Lazio Claudio Lotito si fa sentire ancora. Ecco le sue ultime dichiarazioni: Berardi non è in vendita! L’ad del Sassuolo, che è mio amico, chiede 35 più bonus. E mi ha detto: “ma lascialo perdere perché ha firmato con la Juve l’anno scorso e poi ha strappato il contratto, è la verità!“. Se dovessi parlare di comportamenti di alcuni tifosi, lasciamo perdere. Io sto facendo una battaglia per rendere credibile la società a livello nazionale e internazionale.”

E poi ha continuato: “Se vado dietro ai nomi prendo Lo Celso, Paredes, te li porto qua. Cuadrado voleva venire da noi, Bonucci uguale. Dove sono andati? Cuadrado è andato all’Inter. Tre giocatori che abbiamo scrutinato poi sono andati al Milan (Loftus-Cheek, Reijnders e Okafor, ndr.) Ci sono scelte che vanno fatte, poi mi attengo anche alle scelte degli altri. La mezzala, esterno, vertice basso, terzino sinistro e vi dico un’altra cosa sul portiere: 12 milioni l’anno scorso ho pagato Maximiano, lo volevano tutti. Mo’ non è bono? Io faccio il presidente e ho capito come funziona”.