Paratici: “Dzeko? Monitortiamo le situazioni, abbiamo ancora 15 giorni. Pirlo sorprendente”

Il dirigente ha parlato

di redazionejuvenews
Fabio Paratici

TORINO – Il dirigente della Juventus Fabio Paratici ha parlato intervistato a pochi minuti dal fischio d’inizio dell’esordio in campionato della Juventus contro la Sampdoria.

PJACA – “Ci fa piacere vederlo segnare, siamo molto felici. È un giocatore di qualità, speciale, dopo molti infortuni speriamo torni ad essere quello che è e Genoa sia il posto giusto per dimostrare le sue qualità.”

DZEKO – “Non c’è una situazione Dzeko, c’è una situazione attaccante. Sappiamo di aver bisogno di un attaccante, sappiamo di doverci lavorare e dove dobbiamo arrivare. Mancano 15 giorni, con calma sappiamo dove dobbiamo arrivare e cosa dobbiamo fare. Oltre a Dzeko ci sono anche altre situazioni.”

PELLEGRINI – “Abbiamo lavorato molto bene con i giovani negli ultimi anni, li abbiamo in squadra e per la società anche. Dobbiamo cercare di creargli il percorso giusto per poter arrivare un giorno alla Juve e rimanerci in pianta stabile da protagonisti. Tutti lavoriamo facendo le nostre valutazioni e cercando il giusto percorso per loro.”

ATTACCANTE – “Lavoriamo per un attaccante che con Cristiano e Paulo sia funzionale. Sappiamo dove dobbiamo arrivare, abbiamo int esatta i nostri obiettivi che perseguiamo con serenità e calma indipendentemente dal nome.”

SUAREZ – “I tempi burocratici per la cittadinanza sono superiori alla data di scadenza del mercato e della Champions League, quindi possiamo toglierlo dalla lista. Quando c’è stata prospettata l’opportunità di acquistarlo l’abbiamo valutata, gli mancavano alcuni requisiti, abbiamo preso le informazioni per la cittadinanza, non essendo possibile ottenerla in tempo abbiamo lasciato perdere.”

PIRLO – “Per Pirlo di sorprendente c’è poco. È un predestinato, vive tutto con normalità e serenità, non sente pressione e ha sempre le idee chiare. È una piacevole sorpresa per la tranquillità con cui allena, sembra farlo da tanto tempo.”

SUPPORTO – “Non abbiamo avuto bisogno di fare nulla, Pirlo è stata una scelta naturale, e anche per noi vista la sua tranquillità.” Ma attenzione perché, proprio nel post partita, sono esplose alcune clamorose bombe di mercato in casa bianconera, Paolo Paganini fa volare i tifosi bianconeri: ecco cosa potrebbe succedere! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy