• ultim'ora

Pirlo: “Affronteremo al meglio la partita Aspettiamo il tampone di Ronaldo, Dybala libero di svariare”

Le parole dell’allenatore

di redazionejuvenews
Andrea Pirlo da allenatore

TORINO – Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo e il difensore Danilo parlano in conferenza stampa dalla sala stampa dell’Allianz Stadium per presentare la sfida in programma domani sera allo Stadium contro il Barcellona, valevole per la seconda giornata del girone di Champions League.

DANILO 

“Esprimiamo un gioco in cui mi trovo bene. Mi piace molto, stiamo spesso con la palla e non c’è difficoltà per me nel coprire quel ruolo.”

AUTOMATISMI – “Dobbiamo muoversi con maggiore velocità per recuperare palla quando la perdiamo, anche per passare dalla difesa a 3 a quella a 4. Siamo sulla buona strada, abbiamo voglia di imparare e abbiamo tanti margini per migliorare.”

BARCELLONA – “Questa è una partita bella da giocare, contro una grande squadra. Abbiamo voglia di vincere e fare bene, per noi e per la gente. Dovremmo essere concentrati anche senza tifosi per regalare a loro e noi una vittoria.”

RONALDO – “Abbiamo gente che ha tanta voglia di fare, Cristiano mancherebbe a chiunque ma abbiamo fiducia in tutti quelli nella squadra.”

 

PIRLO

RONALDO – “In serata avremmo l’esito del tampone, aspettiamo e vediamo.”

DIFESA – “Bonucci valuteremo domani mattina, per De Ligt ancora non abbiamo avuto l’ok.”

DYBALA – “Sta bene, è un po’ stanco ma ha tempo per recuperare per giocare al meglio domani sera. Il suo ruolo è un po’ particolare, lo ha fatto contro il Verona, lui è libero di muoversi in quella zona del campo e domani valuteremo con chi giocherà.”

SQUADRA – “Il Barcellona è una squadra forte composta da grandi campioni, dovremo fare una grande partita mettendo al meglio i giocatori che avremo domani per fare un grande match.”

ATTACCO – “Dybala e Morata si sono comportati bene facendo quello che volevamo, peccato solo non abbiano trovato il gol.”

MCKENNIE – “É rientrato da due giorni, non penso possa giocare in difesa domani.”

JUVE – “Abbiamo fuori de Ligt, Ronaldo, Alex Sandro, Chiellini. Quando avremo a disposizione tutta la rosa vedremo cosa fare, per ora l’importatnte è non perdere punti per strada.”

RONALDO – “Aspettiamo l’esito del tampone, poi decideremo cosa fare. Quando avremo l’esito finale decideremo il da farsi anche se non è facile giocare dopo 15 giorni di inattività tutta la partita.”

VALORE – “É una bella partita da giocare, queste sono le partite che tutti vogliono giocare. Non vediamo l’ora di scendere in campo per vedere il nostro valore e il loro. Non è una partita decisiva, va affrontata con grande rispetto ma con la voglia di far vedere quello che siamo capaci di fare.”

FINALE 2015 – “Piacerebbe a tutti rigiocarla ma fa parte del passato e lì rimane.”

BARCELLONA – “È una squadra forte con grandi giocatori. Nonostante le assenze di Pique e Coutinho sarà un match difficile ma anche bello da poter giocare, soprattutto quando avremo il possesso palla.”

MESSI – “Messi fa parte della storia del calcio mondiale. Lui e Ronaldo stanno facendo cose straordinarie da 15 anni e sono ancora al top nonostante l’età avanzi. Domani sarà la prima volta che lo incontro da allenatore e ci sarà grande rispetto, sperando non sia nella serata migliore.”

KULUSEVSKI E ANSU FATI – “Sono due giocatori di grande prospettiva, diversi ma con un grande futuro. Giocano con i due più grandi giocatori contemporanei e hanno la possibilità di imparare da loro.”

DIFESA – “Ho sempre giocato con la difesa a 4, cosa che succederà anche domani vista la disponibilità di soli 4 difensori.”

KOEMAN – “Lui calciava le punizioni molto forte, io in un’altra maniera.”

CENTROCAMPO – “Sarà una sfida tra due centrocampi tecnici, noi magari abbiamo più forza e gamba e dovremmo concentrarci su questo.” Ma attenzione perché in queste ore sono arrivate anche alcune clamorose novità di mercato in casa bianconera. Doppia bomba, in Spagna sognano: si parla di due scambi totalmente folli! >>>VAI ALLA NOTIZIA

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. plenin - 1 mese fa

    Non bisogna essere solo i RE dell’incompetenza (visto i folli 101 milioni spesi per Higuain per 3 anni,i folli 100 per Bonucci fino a 37 anni i folli 48 per Matuidi per 3 anni fino a 33 anni,i 70 per Alex Sandro fino a 32 anni, ,i 34 milioni spesi per Benatia per 2 anni) ma anche in malafede per cedere Coman a 28milioni che alla #Juventus prendeva 1.5 di ingaggio e prendere al suo posto nel ruolo Cuadrado,Pjaca Costa,Bernardeschi,Chiesa spendendo con ingaggi 362milioni e gli incredibili 360 per Ronaldo, un giocatore di 35 anni che tra 18 mesi se ne andrà a ZERO e si saranno persi 360 milioni con cui non solo il Bayern, ma qualunque dirigenza competente avrebbero preso svariati campioni giovani per vincere diverse Champions in 10 anni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy