Witsel rompe il silenzio: “Mi vedo alla Juve, ringrazio i bianconeri. Inspiegabile lo Zenit!”

Witsel rompe il silenzio: “Mi vedo alla Juve, ringrazio i bianconeri. Inspiegabile lo Zenit!”

“Sono deluso perché sono stato mandato a Torino a fare le visite mediche, ho passato i test e pensavo già alla mia nuova avventura”

TORINO – Dopo la sconfitta contro la Spagna, Axel Witsel è tornato a parlare ai microfoni di rtbf.be della trattativa saltata tra Juve e Zenit per il suo passaggio in bianconero: “E’ davvero difficile! Devo ancora ringraziare la Juventus perché fino alla fine hanno fatto di tutto per me. E’ un peccato perché lo Zenit ha rifiutato 25 milioni di euro, quando sanno che ho un solo anno di contratto. Sono deluso perché sono stato mandato a Torino a fare le visite mediche, ho passato i test e pensavo già alla mia nuova avventura. Queste però sono cose che nel calcio succedono, non posso stare qui a deprimermi, questa è la vita. Il mio destino era giocare nella Juventus, ma per quest’anno non si farà niente, vedremo il prossimo anno. Accordo per la prossima stagione? No, non ancora. Ho un contratto da rispettare e devo rimanere concentrato, poi quando terminerà il mio contratto vedremo quale sarà il mio futuro.” Intanto c’è l’accusa alla difesa bianconera: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy