Witsel ha scelto: vuole solo la Juve. Lo Zenit ora è spalle al muro

Witsel ha scelto: vuole solo la Juve. Lo Zenit ora è spalle al muro

Il centrocampista belga ha già detto sì ai bianconeri, ora i russi dovranno abbassare le pretese altrimenti perderanno a costo zero l’ex Benfica

TORINO – Axel Witsel mette spalle al muro lo Zenit: vuole solo la Juve e ha già detto sì alla proposta bianconera delle ultime ore. La famosa ciliegina è a un passo dall’essere posata sulla torta estiva, manca ancora l’accordo con lo Zenit ma la Juve è fiduciosa anche perché i russi rischiano di perdere a costo zero Witsel. Il belga non ha alcuna intenzione di rinnovare il contratto con lo Zenit in scadenza nel 2017, per questo o c’è una cessione entro i prossimi due giorni oppure Witsel dal primo febbraio sarà libero di accordarsi con qualsiasi club a parametro zero. Una forzatura che spinge lo Zenit ad abbassare le pretese, inizialmente fissate a 30 milioni, lasciando così ampio margine di trattativa ai bianconeri, arrivati fino ad adesso a 15 milioni ma pronti a rilanciare fino a 18. Ore calde per Axel Witsel, il suo futuro si decide oggi. Intanto c’è un nuovo nome dalla Premier: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy