Juve, squadra che vince, si cambia…

Juve, squadra che vince, si cambia…

Ieri sera contro i Bologna il tecnico ha dato spazio a diversi calciatori

di redazionejuvenews

TORINO – “Squadra che vince non si cambia”, recita un vecchio detto, ma anche non seguendolo, la Juve vince e convince.

Contro il Bologna sono diversi i volti di chi ha giocato di meno: Spinazzola, Kean, Khedira e l’intero reparto offensivo. Strano non aver visto Perin tra i pali, forse il tecnico non voleva sottovalutare la gara. Solo l’infortunio di Benatia nel riscaldamento ha costretto il tecnico a schierare Giorgio Chiellini, altrimenti ne avrebbe fatto tranquillamente a meno. Le risposte sono state molto positive: il terzino sinistro ha spinto come un treno sulla fascia, coordinando le due fasi in maniera ottima, Kean e Bernardeschi sono andati a segno, tutto ciò conferma che nei bianconeri non esistono titolari e riserve, ma 23 titolari di altissimo livello.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy