ESCLUSIVA BASHA: “Juve-Atalanta? L’Atalanta ha dimostrato di poter vincere contro chiunque”

ESCLUSIVA BASHA: “Juve-Atalanta? L’Atalanta ha dimostrato di poter vincere contro chiunque”

Il centrocampista attualmente in forza all’Aris Salonicco ci ha rilasciato un’esclusiva intervista

di redazionejuvenews

di Marco Guido

Migjen Basha centrocampista attualmente in forza all’Aris Salonicco, ha tra le tante vissuto una stagione con la maglia dell’Atalanta e proprio per questo motivo lo abbiamo intervistato in vista della sfida che Domenica sera si disputerà all’Allianz Stadium.

Ecco cosa ci ha raccontato:

Come sta andando la stagione all’Aris Salonicco? “La stagione è stata molto difficile ma alla fine siamo arrivati ​​in quinta posizione e questo significa Europa League, è stato molto importante per il club raggiungere questo obiettivo dopo molti anni con grossi problemi”.

Domenica si gioca Juventus-Atalanta, che partita ti aspetti di vedere? “Da una parte abbiamo una squadra senza un obiettivo importante visto che ha già conquistato lo scudetto e dall’altra parte abbiamo l’Atalanta che ha bisogno di punti per arrivare in Champions League, in questo momento l’Atalanta ha più motivazioni della Juventus e sarà una bella partita. Questa Atalanta ha dimostrato di poter vincere contro chiunque.”.

Credi che l’Atalanta riuscirà a qualificarsi per la prossima Champions League? “Penso di sì perché in questo momento sono i favoriti anche se avranno due partite difficili. Se riusciranno a conquistare dei punti contro la Juventus sarà più facile per l’Atalanta, in questo momento è in perfette condizioni mentali per le ultime partite di questa stagione”.

Ti ha sorpreso l’eliminazione della Juventus contro l’Ajax? “Penso che nessuno si aspettasse questa qualità dell’Ajax ed io all’inizio della stagione pensavo che la Juve potesse arrivare in finale ma questa è la prova che nel calcio nulla è prevedibile, l’Ajax ha meritato di passare contro la Juve”.

A Bergamo hai vissuto solamente una stagione nella quale siete riusciti a vincere il campionato di Serie B, che ricordi hai di quell’esperienza? “Bei ricordi, bella città, ottimi compagni di squadra e una grande organizzazione nel club e il club sempre pronto ad aiutarci per tutto, mi sentivo molto bene lì, è stato un onore giocare lì anche solo per un anno”.

L’allenatore a cui sei più affezionato? “Molti allenatori mi hanno aiutato nel corso della mia carriera, non voglio fare nomi, sono stati tutti importanti per me”.

Progetti per il futuro? “Ho un altro contratto annuale con l’Aris e dopo questo si vedrà”.

Ringraziamo naturalmente Migjen Basha e l’addetto stampa dell’Aris Salonicco Pantelis Zouboulis.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy