• ultim'ora

Juve-Napoli, la Corte d’Appello: “Il Napoli ha orientato la propria condotta allo scopo di non giocare”

Il comunicato

di redazionejuvenews
Napoli

TORINO – Con un comunicato, la Corte d’Appello della FIGC ha spiegato i motivi per aver respinto il ricorso presentato dal Napoli in merito alla partita con la Juve: “la mancata disputa dell’incontro di calcio JUVENTUS-NAPOLI, in calendario per il giorno 4.10.2020, non sia dipesa da una causa di forza maggiore, o addirittura dal c.d. “factum principis”, come invocato dalla Società, S.S.C. NAPOLI S.p.A., bensì da una scelta volontaria, se non addirittura preordinata, della Società ricorrente.

(…) la Società S.S.C. NAPOLI S.p.A. nei giorni precedenti la gara JUVENTUS-NAPOLI del 4.10.2020, ha orientato la propria condotta al precipuo scopo di non disputare il predetto incontro, o, comunque, di precostituirsi una scusa per non disputarlo.

(…) volontà, desumibile da diversi indizi, quali la reiterazione delle richieste di chiarimenti in ordine alle conseguenze derivanti dall’isolamento fiduciario del gruppo squadra, la cancellazione, fin dalla serata del giorno antecedente quello dell’incontro, che, peraltro, era in programma per la sera, del volo charter ma, soprattutto, l’annullamento della prenotazione dei tamponi che avrebbero dovuto effettuarsi, secondo le previsioni del Protocollo, nella giornata di svolgimento della gara”. Ma attenzione perché, proprio in queste ultime ore, è esplosa all’improvviso anche una gigantesca bomba di mercato in casa bianconera: Sergio Ramos? No, il vero colpo da sogno potrebbe essere un altro! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy