JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, il punto sugli infortunati: buone notizie per McKennie

Weston McKennie

Facciamo il punto della situazione infortunati in casa Juve: chi potrà tornare a disposizione di Allegri? Buone notizie per McKennie, ancora out Chiesa e Danilo

redazionejuvenews

Con la vittoria di ieri sera contro il Malmo sono conclusi i gironi di Champions League della Juventus. I bianconeri si sono qualificati come primi in classifica e ora sono pronti ad un sorteggio favorevole (si spera) in vista degli ottavi di finale. Per la squadra di Massimiliano Allegri non c'è però tempo da perdere: bisogna subito guardare alla prossima partita. Sabato alle 18.00 la Juventus scenderà in campo contro il Venezia, match valido per la 17a giornata di Serie A. Vista la situazione in classifica per i bianconeri sarà fondamentale vincere, per non perdere altro terreno sulle squadre in testa al campionato. Su chi potrà contare il tecnico della Juventus? Facciamo il punto della situazione sugli infortunati.

Ieri nel corso del match di Champions League ha rivisto il campo De Sciglio, che è da considerarsi quindi pienamente ristabilito. Buone notizie anche per Weston McKennie che, secondo il report giornaliero della Juventus, "si è allenato parzialmente in gruppo". Il centrocampista americano potrebbe quindi essere a disposizione in vista del match contro gli arancioneroverdi, ma la sua presenza è ancora in forte dubbio. Sulla via del recupero anche Aaron Ramsey, ormai lungodegente al J Medical.

Non sarà sicuramente della partita Dejan Kulusevski, operatosi pochi giorni fa al naso. L'esterno svedese potrebbe tornare sul campo di gioco per la partita contro il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Più gravi, invece, le situazioni di Federico Chiesa e Danilo, che rimarranno ai box almeno fino al 2022. L'esterno italiano spera di poter essere convocato per il match contro il Napoli (20a giornata), mentre il terzino brasiliano per quello contro l'Inter (22a giornata). L'ex Fiorentina è infatti alle prese con una lesione di basso grado al bicipite femorale della coscia sinistra, mentre l'ex Manchester City con una lesione di medio grado del muscolo adduttore lungo della coscia sinistra.