JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, dopo Boende un altro baby colpo: preso Solberg, il nuovo Haaland

Juve, dopo Boende un altro baby colpo: preso Solberg, il nuovo Haaland

La Juventus ha iniziato la preparazione alla Continassa agli ordini di Massimiliano Allegri, che nelle prossime settimane ritroverà mano mano tutti i nazionali, che si aggregheranno al gruppo, ristretto, di giocatori che hanno iniziato gli...

redazionejuvenews

La Juventus ha iniziato la preparazione alla Continassa agli ordini di Massimiliano Allegri, che nelle prossime settimane ritroverà mano mano tutti i nazionali, che si aggregheranno al gruppo, ristretto, di giocatori che hanno iniziato gli allenamenti. Oggi al gruppo si è unito Merih Demiral, mentre per domani è atteso il portiere Wojciech Szczesny, con la prossima settimana che vedrà poi il ritorno di Cristiano Ronaldo e gli altri nazionali mano mano. Gli ultimi a tornare saranno i sudamericani e i Campioni d'Europa dell'Italia, Bonucci, Chiellini, Chiesa e Bernardeschi. Fino ad allora Allegri lavorerà solo con una parte del gruppo, alla quale sono stati aggregati alcuni giovani della primavera e dell'Under 23.

Proprio sui giovani stanno puntando molto i bianconeri, e dopo l'acquisto dall'Anderlecht del giocatore classe 2005 Boende, Cherubini ha chiuso un altro affare in prospettiva, che nei prossimi giorni diventerà ufficiale. La Juventus ha acquistato il calciatore norvegese classe 2004 Elias Solberg.  Il direttore generale dell'Ullensaker/Kisa, club di appartenenza del giocatore, Andreas Aalbu ha confermato la trattativa che porterò il trequartista a Torino: "Abbiamo definito con la Juventus il trasferimento di Elias Solberg in bianconero", le sue parole, alle quali hanno fatto eco quelle del padre "Giovedì prenderemo un treno per Torino", e quelle dell'agente, che ha spiegato la scelta della Juventus: "C'era molto interesse da parte di altri club europei, abbiamo deciso di puntare sulla Juventus per via delle strutture, del lavoro quotidiano e di un grande settore giovanile".

Una grande sfida per il giocatore e per la Juventus, con il giovane norvegese, considerato il nuovo Haaland, che aveva destato anche l'interesse di Chelsea, Molde, Midtjylland e Brondby: "Eravamo vicini a firmare con Haaland quando aveva 17 anni, ma ce lo siamo fatti scappare. Non faremo la stessa cosa con te". Queste le parole che sarebbero state dette al giocatore, sul quale i bianconeri puntano molto in ottica futura.