Corvino consiglia Vlahovic: “Dusan resta alla Juve pure senza Champions”

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il direttore sportivo del Lecce Corvino ha parlato della Juve di Vlahovic e Chiesa
Dusan Vlahovic

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex direttore sportivo della Fiorentina ora al Lecce Pantaleo Corvino ha parlato di Chiesa e Vlahovic: “Bello rivederli insieme alla Juve. Il futuro è il loro, faranno godere. Potenzialmente non hanno limiti. Dusan ha già dimostrato di essere un campione tanto alla Fiorentina quanto alla Juve, quando è stato bene. Fede è il migliore nel suo ruolo: assist e gol, sempre d’autore. Critiche? Dusan non si discute. Per Vlahovic, oltre ai numeri da big, parla il talento. È un centravanti completo: ha fisico, senso del gol, buona tecnica, progressione, abilità nel gioco aereo. E poi è ancora giovane”.

Se la Juve dovesse essere penalizzata con l’esclusione dalle coppe europee, cosa dovrebbe fare Vlahovic? Gli consiglierei di restare a Torino, pure senza Champions. La Juve è sempre la Juve, un punto di arrivo. E dopo una tempesta, arriva sempre la quiete”. Sui giovani bianconeri ha aggiunto: La destrezza di Fagioli e Soulé può attirare, però la sostanza di Miretti mi sembra più funzionale in una squadra“.

Tra le fila della Fiorentina, prossimo avversario della Juve in Serie A, ci sono ancora tanti giocatori acquistati da Corvino. Su di loro l’attuale dt del Lecce ha detto: “Hanno rispettato tutti le aspettative. A parte Terzic, che è ancora tutto da scoprire, ma in senso positivo. Finora alla Fiorentina sta mancando un po’ di cinismo in avanti e un po’ di fortuna“.