news

Del Piero: “Chiesa ha grandi qualità, è giusto vengano premiate”

Alessandro Del Piero, ex capitano e numero 10 della Juventus

Le parole dell'ex capitano della Juventus

redazionejuvenews

La Juventus ha vinto ieri sera contro il ChelseaCampione d'Europa la sua seconda partita del girone di Champions League: i bianconeri sono così in testa alla classifica del gruppo a sei punti, e una vittoria nella prossima partita contro lo Zenit assicurerebbe la qualificazione alla squadra. Massimiliano Allegri può quindi ritenersi soddisfatto della prestazione dei suoi, come detto nel post partita: la squadra ha saputo giocare e soffrire nonostante le importanti assenze di Morata e Dybala, sostituiti egregiamente da Chiesa e Bernardeschi schierati entrambi nelle posizioni d'attacco.

Proprio i due Federico hanno confezionato l'azione che ha portato al vantaggio bianconero, poi rivelatosi gol vittoria: palla filtrante del numero 20 ed inserimento perfetto del 22, che ha scaricato un grande sinistro sotto l'incrocio battendo Mendy. Una grande prestazione di tutta la squadra, che il numero 22 ha impreziosito con il gol e con un nuovo record. Chiesa ha infatti eguagliato Del Piero come bianconero in gol per quattro partite di Champions consecutive, e proprio l'ex capitano dei bianconeri ha parlato di Chiesa intervistato dai microfoni di Sky Sport, al termine della partita.

"Il gol di Chiesa è uno schema già preparato dalla Juve, bravo Rabiot di testa e Bernardeschi a servire Chiesa in profondità. Un gol preparato, che denota la grande capacità delle squadre italiane di adattarsi. La Juve si è adattata ad una partita che ha preparato bene, sia in fase difensiva che nelle ripartenze, lasciando Chiesa libero davanti. Il Chelsea con ci ha capito tanto, da loro ci si aspettava di più dopo tutto quel possesso palla. Una partita importante, sia per la vittoria, che arriva con spirito di sacrificio, che per il proseguo della stagione. Chiesa ha raggiunto un mio record? Loro possono arrivare solo secondi. Lui ha fatto vedere tutte le sue potenzialità, ha coraggio, rischia, è generoso. Qualità che è giusto vengano premiate".