Avv. La Marca: “Giusto rinviare l’assemblea azionisti della Juventus”

Domenico La Marca, avvocato, ha analizzato la decisione della Juventus di rinviare l'assemblea degli azionisti tra un mese.

Domenico La Marca, avvocato di diritto sportivo, ha rilasciato delle dichiarazioni a “1 Football Club”. Ecco le sue parole sulla Juventus: “È stata spostata al 27 dicembre 2022. In virtù di quanto si è verificato, credo sia la decisione più oculata da parte del management della Juve, poiché il club ha comunicato di aver fornito un nuovo conteggio della situazione patrimoniale del conto economico dell’ultimo triennio, in ottemperanza a quanto richiesto dalla Consob. Il fatto di aver mandato una documentazione in forma spontanea dalla società è la dimostrazione che i bianconeri sono sicuri della loro posizione. Il posticipo dell’Assemblea è simbolo di trasparenza nei confronti degli stessi azionisti”.

Sul Mondiale in Qatar, nato tra tante polemiche: “È pacifico dire che questa Coppa del Mondo, sin dall’assegnazione, è stata accompagnata da tante polemiche, le quali hanno destato numerosi dubbi intorno all’edizione del torneo. Chi gestisce la politica calcistica deve tutelare il patrimonio di questo sport, che rappresenta un valore fondamentale per gli sportivi e per tutti i membri della società.

Bisogna garantire una maggiore trasparenza in questo mondo e renderlo alla portata di tutti. Assegnare un Mondiale ad un paese che non vanta di una forte tradizione calcistica, non comporta automaticamente un ritorno in termini di fidelizzazione di queste aree geografiche. Credo che il Mondiale sia l’occasione adeguata per ribadire il suo reale significato, cioè l’inclusione.”.