Sarri: “Domani giocherà chi non rischia nulla, vogliamo fare festa. Ramsey rientra in gruppo oggi. Prima della prossima stagione serve riposo”

Sarri: “Domani giocherà chi non rischia nulla, vogliamo fare festa. Ramsey rientra in gruppo oggi. Prima della prossima stagione serve riposo”

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa

di redazionejuvenews
Sarri

TORINO – In vista di Juventus-Roma Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, ha parlato ai giornalisti in conferenza stampa. Di seguito riportiamo le sue parole.

SUL TURNOVER DOMANI – “Lo valuteremo oggi e domattina. Chi ha bisogno di riposare deve farlo chi può giocare lo farà”.

SUI CALENDARI – “Sbagliato nei confronti della Juve non l’ho mai detto, ho fatto una constatazione. Non è che non mi rendo conto delle difficoltà che ci sono nel fare i calendari in questo periodo ma noi ci dobbiamo abituare e non è facile in questa situazione. Non ho alibi”.

SUL SEGUIRE IL LIONE STASERA – “Non so se sia meglio arrivare freschi senza giocare oppure con 14 partite in 50 giorni, chi ne avrà di più farà meglio”

SULLA PARTITA – “Non c’è modo domani di preparare la partita del Lione perché le condizioni dei giocatori saranno diverse. Dovremo essere bravi a ricaricarci per la partita di Champions. Domani faremo giocare chi non rischia nulla giocando e domani vogliamo fare soprattutto festa”.

SUL LIVELLO RAGGIUNTO – “Sì, abbiamo alzato il possesso palla, abbiamo alzato la supremazia titolare e sono soddisfatto visto che è il primo anno”.

SU RONALDO – “Non lo so, vediamo come sta è uno dei ragazzi che ha giocato di più. Questo lo dirà lo staff medico e le sue sensazione sul momento. Il campionato è stato devastante per tutti ed è un campionato inedito. Queste erano situazioni che non erano mai state gestite da nessuno, è stato un torneo difficile per tutti.

SULLA ROMA – “E’ una partita tra due squadre demotivate, è difficile dirlo se sarà bella o brutta. Il mio quaderno? In una settimana c’è tempo di preparare una partita e non di stravolgere le cose. Bisogna preparare la partita bene da un punto di vista tattico”.

SU PIRLO – “Allenare un giocatore come Pirlo sarebbe piaciuto a tutti e credo si sarebbe trovato bene con me. Sull’under 23 non ho chiara ancora la situazione per l’anno prossimo, ma sono ragazzi apposto e ci stanno facendo comodo in partita con delle qualità. Se mi chiederà consigli sarò felice di soddisfarlo”.

SU ARTHUR – “Non so i rapporti tra Arthur e il Barcellona, Ti sparerei un commento a caso e preferisco non farlo”.

SU RAMSEY – “Domani non so se giocherà perché rientra in gruppo oggi. Per la Champions ci saranno ampie possibilità. Dybala? Tutto sta procedendo in maniera regolare ma non ti so dire quando rientra in gruppo”.

SU UNA COSA CHE MI HA FATTO ARRABBIARE – “Ce ne saranno due milioni, sono uno che è incazzato fisso e si arrabbia facile. Così come mi arrabbio facile mi basta un minuto per tornare calmo”.

SULLA PROSSIMA STAGIONE – “Staccare dopo la Champions è inevitabile e necessario dopo che vivi con 12 mesi con l’assillo dei risultati. Ci vogliono minimo 20 giorni di inattività e mi auguro che il campionato riparta consentendo ai giocatori di ricaricarsi e mi auguro sia possibile ma è dura”. Ma intanto, proprio nelle scorse ore, è arrivata una nuova clamorosa notizia in casa bianconera. Attenzione, l’annuncio è pesantissimo: “Sarri salta se…” >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

 

 

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA JUVENTUS! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy