Galliani: “Ronaldo incredibile, è ammirevole”

Il dirigente ha parlato
Adriano Galliani

TORINO – L’ex amministratore delegato del Milan oggi al Monza Adriano Galliani, ha parlato ospite degli studi del programma televisivo Tiki Taka.

“I campioni sono prima di tutto persone straordinarie. Prima delle qualità tecniche devono esserci quelle umane. Al Milan, in 31 anni, ho visto giocatori normali restare a Milanello 15 anni e giocatori di grande talento perdersi. È facile raggiungere il successo ma è difficilissimo conservarlo. È incredibile in questo senso l’esempio di Cristiano Ronaldo che si allena ancora in maniera impeccabile, lavora sempre ed è a questi livelli da molti anni. È ammirevole”.

PARAGONI – “Impossibile fare paragoni tra le varie epoche, cambia tutto. Però io quando ho rivisto Van Basten alla Scala di Milano, alla premiazione della FIFA, mi sono inginocchiato e gli ho baciato l’anello. Gli ho detto che dopo di lui al Milan non ho più visto un centravanti così. Ecco, Van Basten è indiscutibile”.

VAR – “Si può migliorare ma sono convinto che le polemiche nel calcio siano molto diminuite con la VAR. Nel tennis c’è l’occhio di falco che dice se la palla è fuori o dentro. Ci fosse stato, magari il gol di Muntari ce l’avrebbero dato”.

SCUDETTO – “I nerazzurri si sono molto rafforzati, anche a livello societario. Mi sembra un progetto molto buono, il figlio del proprietario è molto intelligente, vive a Milano ed è molto umile. E Suning ha interpretato bene il ruolo del proprietario. Il progetto nerazzurro è destinato a vincere anche se con questa Juve è molto difficile. Però se il campionato è ancor aperto lo dobbiamo all’Inter e alla Lazio: quindi da appassionato di calcio dico viva l’Inter e viva la Lazio”.