Rosucci: “Avevamo paura di non tornare in Italia, ringrazio Federazione e Agnelli per averci aiutate”

Rosucci: “Avevamo paura di non tornare in Italia, ringrazio Federazione e Agnelli per averci aiutate”

Le parole della centrocampista bianconera

di redazionejuvenews
Martina Rosucci

TORINO- Martina Rosucci, centrocampista della Juventus women, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di JTV: “Coronavirus? Quando siamo arrivate in Portogallo era uno dei pochi paesi in cui non c’era ancora alcun caso. Ci informavamo e capivamo che la situazione in Italia stava degenerando. Se non avessimo rinunciato a giocare la finale, probabilmente, non saremmo riuscite a tornare a casa. Vorrei ringraziare la Federazione e il presidente Agnelli per averci aiutate a tornare dalle nostre famiglie. Avevamo paura di non tornare. Idoli? Essendo juventina, da sempre, ammiro capitan Del Piero. In lui ho sempre visto un grande esempio di persona. Poi, quando ho capito che sarei stata una centrocampista, ho cercato di riubare qualche trucco a Marchisio. Compagne? Girelli è la più giocherellona. Anche Franco, ma per stupidità Cristiana la batte. Mi manca lo spogliatoio, mi mancano gli allenamenti e rivedere le mie amiche. Libri? Quello della mia amica Bonansea è molto bello. Ci sono aneddoti sulla storia di una ragazza che ha avuto difficoltà a iniziare a giocare a calcio”.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA JUVENTUS! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy