Napoli-Juventus, le pagelle di Angelo di Livio: La Juve sbanca il San Paolo

Napoli-Juventus, le pagelle di Angelo di Livio: La Juve sbanca il San Paolo

Le pagelle di Angelo Di Livio dopo Napoli-Juventus

di redazionejuvenews

(a cura di Angelo Di Livio)

NAPOLI- La Juventus sbanca il San Paolo con un sofferto 1 a 2 grazie alle reti di Pjanic, Emre Can chiudendo così la pratica scudetto visto che il vantaggio nei confronti della squadra di Ancellotti è arrivato ora a quota 16 lunghezze.

Questi i voti della squadra di Allegri:

SZCZESNY 6,5: Il portiere polacco si dimostra sempre molto sicuro riuscendo a negare la gioia del gol soprattutto al suo connazionale Zielinski che ci ha provato in tutti i modi a segnare. Non può nulla sul gol di Callejon.

CANCELO 6: Molto applicato nella fase difensiva, quando scende sulla sua corsia crea sempre dei pericoli alla retroguardia partenopea. Lascia il posto a De Sciglio quando il Napoli accorcia le distanze. (DE SCIGLIO 6: Entra per dare più equilibrio alla retroguardia bianconera che riesce a reggere l’urto partenopeo nel finale di gara)

BONUCCI 6,5: Dopo l’espulsione di Meret si fa sorprendere dall’inserimento di Zielinski, poi controlla con la solita personalità.

CHIELLINI 6,5: Sempre attento e preciso anche in fase di impostazione. Si fa sorprendere alla spalle quando Callejon ha segnato il gol dei partenopei. Regge con Bonucci l’assalto partenopeo nel secondo tempo.

ALEX SANDRO 5,5: Deve controllare il vivace Malcuit riuscendo nel compito grazie anche agli aiuti del generoso Mandzukic. Tocca col braccio il tentativo di Fabian Ruiz concedendo il calcio di rigore che Insigne spreca centrando il palo.

EMRE CAN 6,5: Segna il suo terzo gol stagionale grazie ad un bel colpo di testa, indirizzando ulteriormente questa importante sfida.

PJANIC 6: Sblocca il match con la specialità della casa: un calcio di punizione perfetto che si insacca dopo aver superato la barriera. Lascia la squadra in dieci per un doppio cartellino giallo incassato per un fallo di mano in avvio di ripresa.

MATUIDI 6: Corre tantissimo andando a chiudere e a raddoppiare a tutto campo soprattutto quando l’espulsione di Pjanic ristabilisce la parità numerica.

BERNARDESCHI 6: Gioca nella posizione di trequartista e cerca di rendersi utile alla squadra muovendosi su tutto il fronte d’attacco. Lascia il posto a Dybala nel finale. (DYBALA S.V.: Pochissimi minuti per dare un pò di freschezza alla squadra di Allegri)

RONALDO 6: Determina facendosi trovare pronto sull’errato retropassaggio di Malcuit che trasforma in oro costringendo Meret a stenderlo dopo averlo saltato in dribbling.

MANDZUKIC 5,5: Generoso ma ancora molto lontano dai suoi migliori livelli. C’è bisogno del miglior Mandzukic per provare a rimontare l’Atletico. Esce per far posto a Bentancur. (BENTANCUR 6: Entra per difendere il prezioso vantaggio al posto di Mandzukic nel finale di gara)

ALLEGRI 6,5: Chiude la pratica scudetto con una sfida giocata dalla sua squadra che si è complicata la vita con l’espulsione di Pjanic in avvio di ripresa che ha di fatto riaperto il match.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy