Juventus-Atalanta 1-1/Il commento: Mandzukic evita la sconfitta ai bianconeri

Juventus-Atalanta 1-1/Il commento: Mandzukic evita la sconfitta ai bianconeri

Il croato riesce ad evitare la sconfitta nella gara d’addio al calcio di Andrea Barzagli

di redazionejuvenews

TORINO – La Juventus riesce ad evitare la sconfitta pareggiando per 1 a 1 grazie alla rete nel finale di Mandzukic che è riuscito a recuperare il vantaggio iniziale firmato da Ilicic.

La prima emozione è targata Atalanta ed arriva al 7′ quando Freuler, dopo aver scambiato con Zapata, ha potuto calciare da dentro l’area di rigore ma Szczesny è riuscito a deviare in corner con un bel tuffo. Sul successivo corner ancora ospiti pericolosi con un colpo di testa di Goses che il portiere polacco riesce ancora una volta a respingere poi Hateboer ha tentato un tap-in che è uscito dopo aver scheggiato la parte superiore della traversa. La reazione bianconera è concretizzata come al solito da Ronaldo, il cui tiro da fuori area piuttosto centrale è stato controllato da Gollini in due tempi. Al 28′ numero di Zapata che, con un impressionante accelerazione, riesce a liberarsi dei due difensori centrali e a calciare da dentro l’area di rigore mettendo fuori di pochissimo. Il gol è nell’aria ed arriva al 33′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo che, dopo aver attraversato tutta l’area di rigore, arriva nei pressi del secondo palo dove il lasciato colpevolmente solo Ilicic ha insaccato in rete da due passi. Nonostante il gol, la squadra di Allegri non riesce a reagire e rischia di capitolare ancora al 37′ quando Zapata si è avventato su un cross proveniente dalla destra e, dopo aver anticipato Bonucci, ha tentato una deviazione di prima intenzione che Szczesny è riuscito a deviare in corner con un bel intervento in tuffo. Il primo tempo si conclude così l’Atalanta in vantaggio di una rete, tra le proteste di Ronaldo che è stato anche ammonito nell’occasione.

 

La ripresa si apre con un’immediata sostituzione decisa da mister Allegri che lascia negli spogliatoi l’ammonito Alex Sandro inserendo il più offensivo Bernardeschi. La Juventus riparte col piglio giusto ed una disposizione nuova ma non succede nulla di che fino al 61′ quando mister Allegri decide di richiamare Barzagli per consentire al difensore bianconero di ricevere la meritata ovazione del popolo bianconero. Per assistere ad un’occasione è necessario attendere il 77′ quando Bernardeschi ci ha provato con un tiro di prima intenzione da dentro l’area di rigore che Gollini ha neutralizzato con un bell’intervento in tuffo. Un pò a sorpresa all’80’ arriva il pareggio dei campioni d’Italia con Mandzukic che trova il tocco di prima intenzione da posizione impossibile sul lungo traversone effettuato da Cuadrado, la palla si è infilata sotto le gambe del colpevole Gollini. La reazione degli ospiti non si fa attendere ed arriva all’82’ quando Zapata ha tentato un diagonale rasoterra che Szczesny è riuscito a bloccare senza eccessivi patemi. Due minuti più tardi, all’84’ è la Juve a sfiorare il vantaggio con un gran tiro da fuori di Bernardeschi che Gollini è riuscito a deviare in corner con un bell’intervento in tuffo. Il numero 33 regala l’ultima emozione alla sfida quando nel recupero si rende protagonista di un entratacca su Zapata che Rocchi punisce con un cartellino rosso col quale si chiude praticamente la sfida. Ma intanto, proprio nel post partita, stanno circolando anche altre grosse indiscrezioni di calciomercato in casa Juve che riguardano il futuro della panchina bianconera. Svelata la lista di Agnelli: ben 12 nomi in lizza, ecco chi può arrivare davvero e occhio alle sorprese! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy