Garcia: “La mancanza di ritmo uno svantaggio, ma vogliamo andare avanti. La Juve è un grande avversario”. Depay: “Mi sento in forma, pronto a dare una mano”

Le dichiarazioni

di redazionejuvenews

TORINO- Alla vigilia di Juventus-Lione, il tecnico dei francesi Rudi Garcia e l’attaccante Memphis Depay hanno analizzato il match:

GARCIA: 

SULLA COPPA- “Grande delusione per la sconfitta con il Psg. Ora però ci giochiamo un altro importante traguardo e abbiamo il destino in mano”.

SULLA JUVE- “Giocare ogni 3 giorni ha pro e contro. Scendere in campo così tante volte può rimetterti in pista, ma allo stesso tempo stancare di più. Loro però hanno vinto il campionato. Lo svantaggio, per noi, è che ci manca il ritmo”.

SUI TEMPI DELLA ROMA- “Oggi sono in un’altra squadra e affronto la Juve in un’altra competizione. Nulla mi riporta al passato”.

SUI TIFOSI- “Il calcio è fatto per essere giocato col pubblico, spero questo accada molto presto”.

SULLA STAGIONE- “Non è stata deludente. Siamo agli ottavi di Champions, siamo arrivati in finale di Coppa di Lega e in campionato non abbiamo giocato tutte le partite. Guardiamo avanti e speriamo di superare il turno”.

SULLE PERCENTUALI- “Quando vinci all’andata, solitamente, sei favorito, ma visto l’avversraio direi 50 e 50. Per quanto riguarda la Juve è vero che prende più gol rispetto al passato, ma non giocheranno per difendersi, così come non lo faremo noi”.

SU DYBALA E RONALDO- “Fanno la differenza e son odue campioni, ma non dobbiamo guardare solo a loro”.

 

DEPAY: 

SUL RIENTRO- “Esco da un lungo infortunio, ma sono pronto. Vengo da alcune amichevoli giocate e da una finale di coppa e penso di essere in buone condizioni. Mi sento in forma”.

SULLA PARTITA- “Gara speciale contro un grande avversario. Mancherà la spinta del tifo, ma dobbiamo adattarci”.

SUL PSG- “Abbiamo affrontato bene la partita, ma domani sarà un’altra gara. Siamo in Champions e dobbiamo dare il massimo”.

SULL’ATTACCO- “Preferisco muovermi a centrocampo, così da toccare tanto palla ed essere più facilmente trovabile dai miei compagni”.

SULLA MANCANZA DI RITMO- “Abbiamo giocato poco ultimamente, ma lo abbiamo fatto al meglio. Conosco le qualità della Juve, ma noi proveremo a ripetere la gara fatta all’andata”.

SU DE LIGT- “Ha fatto un ottimo primo anno qui in Italia, ha grandi margini di miglioramento ma è già un campione. Domani saremo avversari, ma fa parte del calcio. Contento di confrontarmi con lui”.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA JUVENTUS! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy