• ultim'ora

Dall’Asl Napoli2: “Ripeto che noi applichiamo la legge, la squadra di Gattuso non poteva partire”

Le dichiarazioni

di redazionejuvenews
Napoli

TORINO- Ai microfoni di Radio Punto Nuovo, il direttore dell’asl Napoli2 Antonio D’Amore ha parlato del ricorso del Napoli in merito alla partita con la Juve: “Dal primo giorno non diciamo altro che abbiamo attuato una legge. Siamo medici ed agiamo per la salvaguardia della salute. Nazionali? Noto che altre aziende si sono accorte adesso della legge. Zielinski fu trovato positivo e l’ASL Napoli 2 prese in carico il caso chiedendogli i contatti: così è partito il contact tracing anche con le altre ASL per imporre l’isolamento fiduciario per le persone a contatto con il giocatore. Ciò che decidono le associazioni non può andare in deroga al protocollo nazionale. Noi applichiamo la legge, poi sta alla società decidere di andare contro legge e se ne assume la responsabilità. La squadra ha seguito quanto detto, quindi non poteva partire. Se lo avessero fatto sarebbero partite delle segnalazioni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy