JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Solskjaer, stoccata a CR7: “Se hai giocato allo United, non vai al City”

Arriva il parere di un grande ex dei Red Devils, che ha condiviso lo spogliatoio con Cristiano Ronaldo, sul passaggio del portoghese al City

redazionejuvenews

Ole Gunnar Solsjkaer, allenatore del Manchester United, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro l'Arsenal sull'ormai probabile trasferimento di Cristiano Ronaldo al Manchester City che ha preso di sorpresa tutto il mondo del calcio e che sta facendo passare "in sordina" anche quello di Kylian Mbappé che quasi sicuramente se ne andrà dal PSG per approdare al Real Madrid. Queste le parole del tecnico dei Red Delvils: "Siamo professionisti, ma se hai giocato nel Manchester United non vai al Manchester City". Ma sulle tracce del portoghese ci sarebbe anche lo stesso Manchester United: "Lui è una leggenda di questo club. Ho avuto la fortuna prima di giocarci insieme e poi di allenarlo.

Bruno Fernandes ci ha parlato, se lui vuole, noi ci siamo Cristiano sa perfettamente cosa pensiamo di lui. Bruno Fernandes ci ha già parlato. Per me Ronaldo è il più grande calciatori di tutti i tempi e ho avuto la fortuna di poter giocare al suo fianco riuscendo anche ad allenarlo quando ho cominciato la mia avventura come tecnico in questo club". Cristiano Ronaldo lascerà dunque la Juventus. Addio confermato anche oggi dal tecnico Massimiliano Allegri in conferenza stampa prima del match contro l'Empoli: "Buongiorno. Domani abbiamo 20mila allo stadio ed è una bellissima cosa. Ieri parlando con Cristiano mi ha comunicato che non ha intenzione di rimanere alla Juve e non sarà convocato, stamattina non si è allenato.

Ora possiamo parlare dell'Empoli e domani dobbiamo avere l'obbligo di vincere contro una squadra che gioca un bel calcio. Vogliamo i tre punti. Cosa la Juve deve fare meglio? Stiamo lavorando bene, ma bisogna fare delle vittorie. Sono capitati due imprevisti che non devono capitare più e abbiamo sbagliato molto tecnicamente. Domani dobbiamo essere pronti. Effetti assenza Ronaldo? I ragazzi ora senza Ronaldo sono tutti più responsabili e ci sono tanti giovani dentro. Bisogna migliorare sotto tutti i punti di vista".