news

Materazzi: “Più rivedo il lancio di Bastoni con la Juve più godo”

Marco Materazzi

L'ex giocatore ha parlato

redazionejuvenews

TORINO - L'ex difensore dell'Inter Marco Materazzi, ha parlato intervistato dai microfoni della Bobo Tv su Twitch, parlando della Juventus e tornando sulla partita tra i bianconeri e i nerazzurri, vinta dalla squadra di Antonio Conte per 2-0 sui bianconeri. L'ex difensore ha detto la sua sui bianconeri e sul loro momento, esaltando la sua ex squadra.

"È stata la prima volta che ho visto la Juve così in difficoltà. L’Inter ultimamente ha dato una logica: Conte ha messo tutti al posto giusto e ultimamente gioca con gli stessi undici. L’Inter è stata fortunata nei momenti giusti e poi c’è la questione cambi. Con la Fiorentina i cambi fatti l’Inter ha vinto la partita: con le 5 sostituzioni puoi sbagliare anche la formazione. Conte ha solo un’opzione: vincere lo scudetto. Lui è un grandissimo allenatore, poteva vincere anche l’anno scorso. L’Inter quest’anno è partita per vincere e deve vincere. Il Milan sta facendo bene, alcuni calciatori stanno venendo fuori. Sarà bella la sfida fino alla fine ma l’Inter ha qualcosa in più. Conte, essendo il condottiero, se non dovesse vincere dovrà farsi delle domande. Mi auguro che vinca l’Inter. L’eventuale fallimento sarebbe da valutare analizzando un insieme di fattori e non solo l’allenatore."

"Bastoni era già pronto quando era a Parma. L’anno scorso ha fatto sedere Skriniar in panchina, uno dei più forti in Italia. L’anno scorso ha solo messo in atto quello che aveva imparato. È cresciuto all’Atalanta e ha imparato da un maestro come Gasperini. Il lancio con la Juve più lo rivedo e più godo. Ma non so quanto sia stato preparato. Non era pulito. A me piace tantissimo e va dato merito all’allenatore. Bastoni non viene preso mai alle spalle." Ma attenzione perché, proprio poco fa, sono arrivate anche alcune clamorose novità di mercato in casa bianconera: >>>> Ipotesi totalmente a sorpresa per l'attacco: spunta una super occasione last minute! <<<<

Potresti esserti perso