Marchisio: “Szczesny è un grande portiere, la Polonia è passata per merito suo”

L'ex giocatore della Juventus ha parlato della prestazione sfoderata dal portiere della Juventus e della Nazionale polacca
Claudio Marchisio

I campionati sono fermi per permettere la disputa della Coppa del Mondo, che in Qatar è arrivata quasi alla fine della fase a gironi. Sono stati undici i giocatori della Juventus convocati ed impegnati con le rispettive Nazionali, e di loro 9 sono passati alla fase successiva: gli ultimi due, Vlahovic e Kostic, scopriranno domani il loro destino, con la partita contro la Svizzera che deciderà quale delle due Nazionali passerà agli ottavi di finale.

Molti quindi i giocatori che continuano ad essere impegnati nel Mondiale, con i bianconeri che la settimana prossima riprenderanno ad allenarsi agli ordini di Massimiliano Allegri, che ritroverà la squadra senza appunto i componenti delle varie Nazionali, che arriveranno dopo Natale. Uno dei grandi protagonisti bianconeri di questo Mondiale è sicuramente il portiere polacco Szczesny, che ieri sera ha passato il turno con la sua Polonia parando anche un rigore a Messi.

L’ex giocatore della Juventus Claudio Marchisio, ha parlato ai microfoni della Rai, commentando la partita ed il Mondiale del giocatore: Szczesny ha vissuto periodi di alti e bassi. Lui è arrivato alla Juventus per sostituire Gianluigi Buffon, quindi ha smuore sentito un po’ di pressione. Nonostante questo è un grandissimo portiere, lo ha sempre dimostrato e in questo Mondiale è veramente in una forma importante. Se non fosse stato per lui, la Polonia non sarebbe neanche passata”.