JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Maifredi: “Roma-Juve? Ho visto due squadre in cerca di identità”

Massimiliano Allegri

L'ex allenatore ha parlato

redazionejuvenews

Gigi Maifredi, ex allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di TMW circa la partita vinta dalla Juventus contro la Roma allo Stadio Olimpico ieri sera in rimonta da 3-1 ad un clamoroso 4-3 per i bianconeri: "Partita di ieri tra Juve e Roma? Ho visto due squadre che sono in cerca di identità e vivono alla giornata, una volta va bene un'altra meno e questo sicuramente non va bene per entrambe le squadre. Ma non hanno quello che serve, ossia ripeto identità e sicurezza che sono nel calcio fondamentali.

La Juve ha vinto per demeriti della Roma? Se vinci 3-1 in casa e perdi 4-3, una componente di responsabilità ce l'ha l'allenatore che guida la squadra che batti: Mourinho dà sempre le colpe ai giocatore ma è l'allenatore che guida i giocatori soprattutto nei momenti di difficoltà sennò a cosa serve l'allenatore? Serve per correggere o difetti della squadra in quel momento e Mou ieri non l'ha fatto di certo. Mou cosa ha dato alla Roma realisticamente? Visibilità sui mass media, è una personaggio di spettacolo, calcisticamente un po' meno anche se in passato ha vinto tanto e questo fa di lui comunque un grande allenatore.

Come vedo Allegri? Spaesato, era abituato ad allenare squadre più forti e ora che deve creare qualcosa lo vedo confuso. Come vedo la Juve nella lotta al quarto posto? Lì davanti se non hanno infortuni o assenze come il Napoli, è dura recuperare cinque punti. Però il calcio non è una scienza esatta e può succedere di tutto? Ora la Juve dovrà fare a meno di Chiesa? Peccato, per lui e anche per la Nazionale che a marzo giocherà i playoff. La Juve non lo ha mai identificato come un personaggio di riferimento, è uno di quelli che possono giocare e via... E invece lui e Dybala dovevano essere personaggi di spicco".