news

Kulusevski premiato in Svezia come giocatore emergente dell’anno: “C’è tanto lavoro dietro”

Dejan Kulusevski

Le parole dello svedese

redazionejuvenews

TORINO - La Juventus ha subito nella giornata di domenica la prima battuta d'arresto del nuovo anno, perdendo contro l'Inter a San Siro per 2-0. I bianconeri, dopo le belle prestazioni nelle prime giornate dell'anno, hanno impattato contro la squadra di Antonio Conte, che è sembrata superiore in tutti i reparti del campo, ed ha portato a casa una partita che la Juventus non ha mai dato l'idea di poter vincere o riprendere in mano.

Andrea Pirlo e i bianconeri dovranno quindi guardarsi in faccia e trovare subito una soluzione a questi problemi, in quanto oggi è già vigilia di Supercoppa: la Juventus affronterà infatti domani a Reggio Emilia il Napoli nella finale valevole per la Supercoppa Italiana. Quello di domani sarà il primo trofeo che Andrea Pirlo si giocherà da allenatore, e anche per questo non vuole fallire l'obiettivo. I bianconeri sono quindi chiamati già da domani a riscattare la prestazione contro l'Inter e ha rimettere la loro stagione dei giusti binari. Andrea Pirlo avrà bisogno dell'aiuto e della forma migliore di tutti i giocatori della rosa, a partire da coloro che ancora non ha utilizzato in maniera costante ed assidua. Uno di questi è il giovane svedese Dejan Kulusevski, che ancora non è riuscito ad esprimersi al meglio, ma al quale Andrea Pirlo sta iniziando a regalare sempre più minuti.

A dimostrazione della sua forza, il giocatore è stato premiato in Svezia allo Sports Gala svedese come giocatore emergente dell'anno, commentando il premio: "Sono davvero orgoglioso, questo lo porterò con me ed è qualcosa per cui ho lavorato tutta la mia vita. Chi ringrazio? Le mie squadre, tutti gli allenatori che ho avuto, la mia famiglia. Mia madre, mio padre, la mia ragazza e mia sorella. Prendo io questo premio, ma c'è davvero molto lavoro dietro". Ma attenzione perché ci sono grosse novità di mercato in casa bianconera: >>>> Centrocampo da rifare, in estate via libera a cessioni e nuovi colpi: ecco tutti i nomi in ballo! <<<<

Potresti esserti perso