JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juventus-Napoli: da Chiesa a Chiellini, passando per Del Piero

Juventus

Attraverso il suo sito internet la società bianconera ha presentato la sfida in programma il 6 gennaio contro la squadra partenopea rivivendo alcune sfide del passato

redazionejuvenews

Attraverso il suo sito internet, la Juventus ha presentato la partita contro il Napoli in programma il 6 gennaio all'Allianz Stadium, ripercorrendo alcuni dei match del passato. 

"A Torino i precedenti in campionato di Juventus-Napoli sono 75 e vedono il bilancio a favore dei padroni di casa: 47 le vittorie per la Signora, 20 i pareggi e 8 le affermazioni dei partenopei. Nei 10 anni trascorsi allo Stadium non si è mai verificata una situazione di equilibrio, con 9 successi per i bianconeri e 1 sconfitta. Nella foto l'esultanza di Szczesny per il velocissimo gol di Danilo nella gara del 2019-20, una rete segnata in 29 secondi dall'ingresso in campo del brasiliano.

IL CAPOLAVORO DI FEDERICO

Chiesa è protagonista dell'azione capolavoro che sblocca il risultato della gara dello scorso campionato, vinta dalla Juve per 2-1: doppio dribbling a superare due avversari e assist per la girata di prima di Cristiano Ronaldo, uno dei momenti esteticamente più pregevoli dell'intero 2021.

OVUNQUE GIORGIO

29 settembre 2018: Juventus-Napoli inizia con il vantaggio degli azzurri ad opera di Mertens e si conclude con il risultato di 3-1 grazie alla doppietta di Mandzukic e al sigillo finale di Bonucci. Nel duello che sa di Nazionale fra Chiellini e Insigne vince il capitano bianconero, che si fa trovare ovunque nel respingere le offensive degli azzurri.

LA PUNIZIONE BEFFA

Juventus-Napoli del 2000-01 è una gara a senso unico. E questa foto inganna: non è Inzaghi l'autore della rete, ma Del Piero con un calcio di punizione che sorprende un incerto Fontana e fissa il punteggio sul definitivo 3-0. Peraltro Superpippo non rimane all'asciutto, è suo il gol del 2-0.

NÉ MICHEL NÉ DIEGO

Juventus-Napoli del 1985-86, con Antonio Cabrini in avanzata e il centravanti azzurro Luigi Caffarelli a contrastarlo. Si gioca al Comunale e siamo nel girone di ritorno: Platini e Maradona sono in campo, ma non sono loro i protagonisti di un pareggio determinato dall'autogol di Favero e dalla risposta di Brio.

L'ESORDIO DI SERGIO BRIO

Con il numero 5, intento a opporsi a un attacco degli ospiti, c'è il giovane Brio nell'ultimo Juventus-Napoli degli anni '70. Vincono i bianconeri 1-0 grazie a una rete di Gaetano Scirea. Per Sergio è l'esordio con la maglia bianconera a 22 anni. Se la cava più che bene, si proietta anche in avanti sfiorando la rete e si merita gli elogi per la prima delle 378 presenze che contrassegneranno la sua vita con la Juve." (Juventus.com)