news

Juve, Paredes? Servono cessioni: Arthur, Rovella e Fagioli verso l’addio

Juve, Paredes? Servono cessioni: Arthur, Rovella e Fagioli verso l’addio - immagine 1
Paredes è un obiettivo concreto della Juve, ma prima serviranno delle cessioni: Arthur, Rovella e Fagioli si preparano a salutare Torino

redazionejuvenews

"Saremmo felici se riuscissimo a realizzare le uscite che vogliamo fare in modo da mettere a posto il bilancio. Riguardo alle entrate il sipario è aperto, stiamo parlando. Spero che oltre alle uscite ci siano entrate. Paredes? Stiamo parlando, ma è molto importante realizzare le uscite", queste le parole dell'amministratore delegato Maurizio Arrivabene nel pre partita di Juve-Roma. Parole che non lasciano spazio a dubbi: Paredes è un obiettivo concreto dei bianconeri, ma prima serviranno delle cessioni. Ma chi sono i giocatori in vendita?

Secondo quanto riportato dall'esperto di calciomercato Gianluca di Marzio, sono tre i centrocampisti bianconeri con le valigie in mano. Il primo è Arthur, che con la maglia della Juve non ha mai convinto a pieno. Su di lui c'è l'interesse di diverse squadre in giro per l'Europa, tra Premier League, Ligue 1 e Liga Nos (il massimo campionato portoghese. Il secondo giocatore pronto all'addio è Rovella: l'ex Genoa ha colpito Allegri in queste prime uscite, ma il classe 2000 è in cerca di minutaggio e si prepara a lasciare Torino in prestito. Su di lui c'è il Monza. L'ultimo pronto a partire è Fagioli che ha richieste da diverse squadre di Serie A, prima su tutte la Sampdoria di Giampaolo, ma anche la Cremonese.

Tutto questo ha anche un altro risvolto della medaglia: se loro tre sono i giocatori che si preparano a lasciare la Vecchia Signora, vuol dire che gli altri, a meno di clamorose novità, rimarranno. Niente Roma per Zakaria e niente prestito per Miretti, autore di una prestazione super ieri contro la Roma. Il centrocampo della Juventus sarà quindi formato da 6 giocatori di grandissimo talento: Pogba, Locatelli, Rabiot, Zakaria, McKennie e Miretti. A loro dovrebbe poi aggiungersi Paredes, ciliegina sulla torta per la mediana di Massimiliano Allegri. Questi colpi basteranno per aumentare la qualità del palleggio bianconero? Staremo a vedere.