Dybala, frecciatina da Del Piero: “Chi gioca così poco non può essere un leader”

Le parole dell’ex capitano bianconero

di redazionejuvenews
Paulo Dybala

TORINO- Dopo il netto successo per 4-1 di domenica all’Allianz Stadium, la Juventus si trova al momento al quinto posto in classifica a quota 27 punti, dieci in meno del Milan capolista. Questa sera, a San Siro, a chiudere la sedicesima giornata di andata di quest’annata di Serie A, ci sarà proprio lo scontro diretto tra rossoneri e bianconeri. Ronaldo e compagni non possono più sbaglaire se vogliono rientrare con convinzione nel discorso scudetto, sperando poi che le altre rivali (Inter, Roma e Napoli) perdano qualche punto. Pirlo si ritrova a fronteggiare un’emergenza, dovendo fare a meno di pedine importanti del suo undici titolare come Alvaro Morata (fuori per infortunio), Juan Cuadrado e Alex Sandro (entrambi risultati positivi al Coronavirus). A guidare la squadra in campo, oltre al solito Cr7, ci sarà quindi probabilmente anche Paulo Dybala, in cerca di riscatto dopo una prima parte di stagione al di sotto delle aspettative.

Il numero 10 argentino ha fin qui messo a segno tre gol: due in campionato (di cui uno proprio contro l’Udinese) e uno in Champions League nel successo per 4-1 in casa del Ferencvaros. Pochi per uno che, come dichiarato anche dal presidente Andrea Agnelli nelle scorse settimane, è ritenuto il futuro capitano e leader di questa squadra. Leader che, secondo alcuni, la “Joya” ancora non è. Intervenuto in diretta negli studi di Sky Sport, l’ex capitano e leggenda bianconera Alex Del Piero, infatti, ha “punzecchiato” l’ex Palermo: “Definirlo leader è una parola grossa. Chi gioca così poco non può essere un leader, nel vero senso della parola. Il leader di una squadra, infatti, gioca tutte le partite”. Frecciatina da parte di Del Piero che, ora, sta a Dybala dover smentire sul campo. Ma attenzione perché, proprio in queste ultime ore, sono arrivate alcune pesantissime novità di mercato in casa bianconera: >>>> Sta circolando un’ipotesi clamorosa e arrivano conferme: “Si può fare davvero!” <<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy