news

Cherubini: “Ottimismo per il rinnovo di Dybala, ci siamo presi un po’ di tempo”

Federico Cherubini

Le parole del dirigente della Juventus

redazionejuvenews

La Juventus ha inanellato la seconda vittoria consecutiva in campionato, imponendosi per 3-2 nella partita giocata in casa contro la Sampdoria, stesso risultato della vittoria precedente in casa dello Spezia. I bianconeri sono attesi ora dalla partita contro il Chelsea e dal derby contro il Torino, che chiuderanno questo mini ciclo di partite prima della sosta per gli impegni delle Nazionali.

Il direttore sportivo della Juventus, Federico Cherubini, premiato a Coverciano per l'evento Inside the Sport per il suo ruolo da ds, ha rilasciato alcune dichiarazioni sui bianconeri e sul futuro della squadra di Andrea Agnelli: "Non sono qui per gli otto punti in classifica con la Juventus: voglio sperare e pensare che questo premio arrivi per il percorso fatto all'interno del club. Noi direttori sportivi viviamo altrettanto la differenza tra chi è stato un grande giocatore e non: io ho sfiorato il professionismo e ho iniziato a fare il dirigente in Lega Pro. Da lì ad arrivare alla Juventus, è stato difficile ma stimolante. Viviamo la differenza tra chi ha avuto passato importante e chi non ce l'ha avuto: serviranno dei parametri per accedere al ruolo, esser stati dei calciatori deve avere chiaramente un peso".

"Pensando al mio passato, dico che diciotto anni fa, quando ho iniziato, era indispensabile fare il pellegrinaggio dai Sartori, dai Perinetti, dai direttori che potevano prendere uno dei miei dalla Lega Pro. È quel meccanismo che si sta perdendo, oggi si va in un'altra direzione: sarebbe importante che le autorità che regolano il nostro mondo creino qualcosa che redistribuisca le risorse in modo diverso. È importante che i grandi club possano alimentare i vivai comprando giovani da squadre minori. Quando ero al Foligno davo giocatori a Sartori o Perinetti nelle categorie superiori e li prendevo dai dilettanti. Occorrono norme che incentivino meccanismi di solidarietà. Rinnovo Dybala? Dico solo che c’è ottimismo e serenità. Con Paulo abbiamo convenuto di prenderci un po’ di tempo, in considerazione dei tanti impegni ravvicinati di questo periodo".