Toni: “Pirlo caratterialmente è come Guardiola. Il regalo ideale sarebbe Pogba”

L’ex attaccante ha parlato

di redazionejuvenews
Luca Toni

TORINO – L’ex attaccante, Luca Toni, ha parlato ai microfoni di Tuttosport di Andrea Pirlo, nuovo allenatore della Juventus: “Come tutti pensavo sarebbe partito dall’Under 23 bianconera. Però il giorno della presentazione con Agnelli e la dirigenza qualche battuta gliela avevo fatta… Nelle ultime ore, invece, mi sono limitato a fargli un grosso in bocca al lupo. Come era Pirlo a Coverciano? Direi il più carico. Sì è confrontato tantissimo con i professori e gli allenatori durante le lezioni. E poi a volte preparava nel suo quaderno i programmi di allenamento come se stesse davvero lavorando con una squadra. È convinto e ha le idee chiare. Sicuramente Andrea, per come l’ho conosciuto da giocatore e anche a Coverciano, non sarà un allenatore che punterà su difesa e contropiede. Ama il calcio di dominio, vorrà una squadra che impone il proprio gioco. Come Allegri o Guardiola? Caratterialmente è più come Pep. Non lo vedo Andrea che si mette a urlare come Conte. Conoscendolo, inizierà dal centrocampo. Il regalo ideale sarebbe Pogba. Non so se sia possibile, ma senz’altro sarebbe il massimo”. Ma non è ancora tutto. Nel frattempo infatti è spuntata la lista completa degli obiettivi di mercato della Juventus. In particolare, nel mirino bianconero sarebbero finiti ben 13 nomi grossi: ecco la nuova lista della spesa di Andrea Pirlo! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

 

 

 

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA JUVENTUS! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy