Sara Gama: “Vogliamo che il calcio femminile diventi uno sport professionistico”

Sara Gama: “Vogliamo che il calcio femminile diventi uno sport professionistico”

Il capitano della Juventus Women ha rilasciato delle dichiarazioni

di redazionejuvenews
sara gama

TORINO – Il capitano della Juventus Women, Sara Gama è stata ospite al municipio di Trieste, dove ha ricevuto il sigillo trecentesco del Comune, consegnatogli dal sindaco Roberto Dipiazza. Al termine dell’evento, la giocatrice ha rilasciato delle dichiarazioni, dove ha parlato di tutto il movimento del calcio femminile italiano.

SUL CALCIO FEMMINILE – “Non possiamo pensare che dopo un mese dal mondiale i problemi siano risolti, vogliamo però un percorso perché anche il calcio femminile diventi uno sport professionistico. In Italia solamente quattro sport sono professionistici. Serve quindi un cambiamento complessivo del sistema sportivo. Per quanto riguarda il calcio femminile non è una questione legata agli stipendi, ma ai diritti come l’assicurazione e la maternità”.

SULLA JUVE – “Vogliamo ripeterci sia in campionato che in coppa Italia, c’è poi la supercoppa che ci manca. Per quanto riguarda la Champions, con la formula a eliminazione diretta è più difficile, però la affronteremo con molta serenità”. Ma intanto, proprio in queste ore, sono arrivate anche altre grosse novità per il mercato bianconero. Clamorosa rivoluzione totale in arrivo per l’attacco: ben 9 nomi in ballo! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

 

 

Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy