Genoa-Juve: para un rigore, vinci un Mondiale

Genoa-Juve: para un rigore, vinci un Mondiale

Curiosità postata dalla Juventus

di redazionejuvenews
Buffon

TORINO – Attraverso il suo nuovo dito internet la Juventus ha pubblicato un post relativo alla partita contro il Genoa.

“C’è un filo bianconero ed azzurro a unificare tre portieri che hanno fatto la storia della Juventus e della Nazionale italiana: Giampiero Combi, Dino Zoff e Gianluigi Buffon, tre campioni del mondo, sono riusciti a neutralizzare un calcio di rigore a casa del Grifone.
GIAMPIERO COMBI

1923-24: Juve impegnata a Genova, al Campo di via del Piano. Nella ripresa, sul risultato di 1-1, i rossoblu hanno l’occasione per portarsi in vantaggio. Sul dischetto ci va il terzino destro Delfo Bellini, destinato a esordire in Nazionale otto mesi dopo: gli ha lasciato l’incarico il capitano genoano, Renzo De Vecchi. La conclusione è potente ma non angolata, il portiere bianconero si dimostra pronto alla risposta e devia il pallone in calcio d’angolo. Il punteggio non cambia più. Il Genoa riuscirà a vincere il suo nono e ultimo titolo, succedendo proprio alla Juventus. Dieci anni dopo, Giampiero Combi difenderà la porta dell’Italia vincitrice del Mondiale organizzato in casa.

DINO ZOFF

10 marzo 1974. La Juve sta conducendo per 1-0 sul campo di Marassi grazie a una rete siglata da Antonello Cuccureddu. A 5 minuti dal fischio finale, l’arbitro Pasquale Gialluisi decreta un calcio di rigore a favore dei liguri. Sul dischetto si presenta Mario Corso, scomparso di recente: sinistro raffinato, famoso per i calci di punizione detti “a foglia morta” per come il pallone scende dopo avere superato la barriera. Di fronte a lui, Dino Zoff. Il numero 1 bianconero intuisce la conclusione sulla sua sinistra e arriva persino a bloccare la sfera. Per Zoff è il primo penalty parato con la Juventus: «Quello dei rigori era un po’ il mio complesso», ammette a fine gara colui che diventerà il capitano della Nazionale Mundial ’82.

GIANLUIGI BUFFON

2006-07. Se i suoi predecessori hanno vinto il Mondiale dopo aver parato un rigore a Genova, Buffon si presenta invece pochi mesi dopo il trionfo di Berlino. L’impresa è ancora molto viva nel cuore della gente, tutto lo stadio lo accoglie con un caloroso applauso. La partita termina 1-1, gol di Pavel Nedved e Ivan Juric. Sullo 0-0, Gigi si trova contro Adailton dal dischetto. Il brasiliano calcia di sinistro e chiude il tiro: Buffon risponde parando in due tempi. Ma il portiere juventino non sarebbe Superman se non si ripetesse. Succede nel 2014, in una sfida decisa da Andrea Pirlo su punizione. Stessa porta sotto la gradinata Sud ed esecuzione molto simile, stavolta ad opera di Emanuele Calaiò: la risposta del Gigi è assolutamente perfetta.” (Juventus.com)

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA JUVENTUS! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy