Buffon: “Il ritorno alla Juve e il Parma, non poteva esserci situazione più simbolica. Iniziamo col piede giusto”

Buffon: “Il ritorno alla Juve e il Parma, non poteva esserci situazione più simbolica. Iniziamo col piede giusto”

Le parole di Buffon in una lunga lettera

di redazionejuvenews

TORINO – La Juve quest’estate ha riaccolto a braccia aperte Gianluigi Buffon. Appena un anno fa il giocatore salutava in lacrime Torino e si trasferiva a Parigi per iniziare una nuova avventura. Con il PSG però non è andata come si aspettava e dopo appena una stagione è ritornato sui proprio passi.

Sabato la Juve esordirà a Parma, una sfida speciale per Buffon che infatti ha voluto dedicare una lunga lettera sulla sua app ufficiale a questo appuntamento:

Ormai ci siamo. Ancora pochi giorni e inizierà quella che per me sarà la 26ª stagione da calciatore professionista. Sarà di nuovo in Italia, dopo la parentesi a Parigi. Sarà ancora con la maglia della Juventus, il club con il quale ho disputato gran parte della mia carriera. E sarà a Parma, al Tardini, lo stadio da dove tutto è iniziato nel 1996. Se non è destino questo… Sabato mi verranno in mente molti ricordi, rivivrò grandi emozioni e incontrerò di tanti nuovo amici. Forse non poteva esserci situazione più simbolica per accompagnare il mio ritorno nel campionato italiano. Emozioni che, come si dice in questi casi, svaniranno al calcio d’inizio. La trasferta a Parma non è proprio il modo più soft per partire. Con la maglia della Juve, al Tardini ho sempre sofferto: partire difficili, vittorie sudate e ogni tanto anche qualche delusione. Ma la prima giornata è fondamentale. Partire col piede giusto aiuta a prendere fiducia e ad affrontare al meglio l’avvio di stagione. Soprattutto quando alla seconda è già in programma uno scontro diretto. Ma per pensare al Napoli ci sarà tempo. Ora concentrazione solo sul Parma. #finoallafine”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy