Sarri: “Turnover? Non siamo tantissimi. Occhio ai cali contro il Lecce”

Sarri: “Turnover? Non siamo tantissimi. Occhio ai cali contro il Lecce”

Il tecnico parla dall’Allianz Stadium alla vigilia di Lecce-Juventus

di redazionejuvenews
Maurizio Sarri

TORINO Il tecnico della Juventus Maurizio Sarri parla in conferenza stampa dall’Allianz Stadium, per presentare la partita in programma domani alle 15 tra la sua Juventus e il Lecce al Via del Mare.

TURNOVER – “Al momento non siamo moltissimi. Per l’ultima partita ho potuto convocare diciannove giocatori e tre portieriQualcosa cambieremo, in base alle condizioni dei giocatori che sono usciti dall’ultima partita. Qualcosa sicuramente ci sarà da cambiare”.

DE SCIGLIO – “Ha ancora bisogno di qualche giorno per tornare efficiente dal punto di vista competitivo. La cosa positiva è che è tornato efficiente dal punto di vista clinico

RONALDO – “Con lui ho un colloquio quotidiano. Dopo ogni partita analizziamo i numeri e parliamo delle sensazioni avute in campo. Oggi decideremo quando, ma sicuramente avrà bisogno di qualche turno di riposo. Valuteremo in base alle sue sensazioni e ai numeri che ci arrivano”

PUNIZIONI – “Le punizioni da destra sono di Ronaldo o di Pjanic, poi loro decidono in campo chi va a calciare. Penso che funzioni così in tutte le squadre. sono due giocatori che hanno numeri importanti, poi sta a loro due. Nell’ultima partita Pjanic ha lasciato il pallone a Ronaldo ed è stata una loro scelta”

CLIMA – “Se la temperatura è elevata incide sui ritmi, è innegabile. A Firenze abbiamo sofferto per questo motivo. Ma il calendario è questo e bisogna andare oltre. Chiaramente nelle ultime settimane ci siamo abituati ad allenarci a temperature più basse e questo potrebbe darci fastidio”.

DOUGLAS COSTA – “Lo staff medico mi ha detto che l’ultimo test ecografico era negativo, ma se ancora non ce lo mettono a disposizione vuol dire che ancora non ci sono le condizioni. Non è ancora a disposizione dello staff tecnico, ma solo di quello medico. Non so ancora quando potrà tornare a disposizione”.

LECCE -“Non è una partita semplice, ci sono un mare di componenti pericolose per noi. Il Lecce è una squadra che ha una propria filosofia e gioca a calcio, quindi quando cali ti può mettere in difficoltà”.

DYBALA – Non parliamo di esplosione perché ha fatto una doppietta. Ha fornito prestazioni di altissimo livello anche prima della gara contro il Lokomotiv Mosca”.

BONUCCI – “Abbiamo avuto bisogno di lui sempre per ovvi motivi. È stato praticamente sempre in campo ed è chiaro che a lungo andare questo non sarà possibile. Avremo bisogno di poter cambiare dei giocatori sulla linea difensiva, e vedremo se in una di queste due partite sarà possibile farlo”.

PJANIC – “A me Pjanic è un giocatore che è sempre piaciuto. Io gli ho chiesto qualcosa di leggermente diverso, ma ho cercato di non stravolgergli la vita in campo. Si sta esprimendo su altissimi livelli, ma se mi chiedevate di Pjanic uno o due anni fa avrei dato la stessa risposta. È un giocatore di grandissima qualità che ha tutte le carte in regola per raggiungere il suo obiettivo, che come ha detto lui è quello di diventare uno dei migliori in Europa nel suo ruolo”. Ma attenzione perché, proprio in queste ore, è arrivata una clamorosa novità di mercato che sta facendo sognare i tifosi bianconeri: ormai è sicuro, fenomeno in arrivo! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy