Sarri:”Ronaldo al 99% non ci sarà, Atalanta avversario pericoloso”

Sarri:”Ronaldo al 99% non ci sarà, Atalanta avversario pericoloso”

L’allenatore ha parlato ai giornalisti

di redazionejuvenews

TORINO – Il tecnico della Juventus Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa dalla sala stampa dell’Allianz Stadium per presentare la sfida in programma sabato alle 15 a Bergamo contro l’Atalanta.

RONALDO – “Chiarimenti ce n’è poco bisogno. Arrivo dagli anni ’90 e anche tra i dilettanti le reazioni ai cambi erano gli stessi. O passavo la vita a chiarire o mi abituavo che i giocatori vanno lasciati sbollire. Questo non è un problema, il problema è che nella prima partita con il Portogallo era stato meglio e nella seconda ha avuto gli stessi problemi delle ultime partite. Stiamo quindi cercando di togliere questo acciacco che lo sta condizionando, anche mentalmente, cercando di  farlo allenare. L’obiettivo è diventata la partita di Champions con l’Atletico. Sta svolgendo questo programma differenziato, ma domani al 99% non sarà a disposizione.”

ATALANTA – “L’Atalanta definirla solo fastidiosa mi sembra riduttivo. Ha un modo di giocare con alto livello di aggressività e intensità, ma ha anche grandi qualità tecniche. Non a caso sta segnando tanto. Penso che la definizione più bella dell’Atalanta l’abbia data Guardiola, è come andare dal dentista. È un avversario pericoloso, chiaro che riuscire a nascondere tutte le loro doti sarebbe difficilissimo. L’aspetto da considerare però è che è difficilissimo. Non sarà semplice, soprattutto in casa loro.

JUVENTUS – “Cuadrado è rientrato ieri, anche un po’ acciaccato. Li ritrovi tutti pieni di piccoli problemi e acciacchi. Danilo non aveva bisogno di rilanciarsi, ha passato un periodo infortunato. Ramsey aveva giocato la Champions e iniziava a stare bene. Alex Sandro è molto meno grave di quello che era apparso dalle voci che arrivavano dalla Nazionale. Rabiot ha un problema all’adduttore, Cuadrado un colpo alla schiena. Oggi valuteremo tutto. Pjanic era negativo ai controlli strumentali e poi è rientrato in gruppo e dovrebbe essere a disposizione.”

ATTACCO – “Il lavoro sulla difesa l’ho sempre fatto, per me non è una grande novità avere la migliore difesa del campionato. Cambiare mentalità per un singolo avversario è impossibile. Se ci riuscissi farei il chiromante. Devo andare sulla costruzione di una mentalità per la quale ci vogliono mesi e non settimane. Andiamo avanti per la nostra strada.”

VIRTUAL COACH – “Non so nemmeno cosa sia. Anzi, lo utilizziamo da 5 anni di nascosto tutti, quindi non prendiamoci in giro.”

TEMPI – “Non abbiamo avuto una crescita costante, è stata frutto di momenti di crescita maggiori a quelli di regressione. Io ho sempre visto momenti di grande crescita alternati a momenti di impasse. Noi vogliamo fare un tipo di calcio ma non possiamo andare contro le caratteristiche dei giocatori: il modo di giocare di una squadra deve essere un compromesso tra le qualità dei giocatori e le idee dell’allenatore. Per me questa squadra ha ancora molto da esprimere.”

MATUIDI – “Ha ancora un po’ di dolore, ma lui riesce caratterialmente ad andare sopra questi dolori. Ieri ha fatto tutto con noi, penso sia completamente a disposizione.” Ma intanto, proprio pochissimi minuti fa, è esplosa una clamorosa notizia su Cristiano Ronaldo: addio CR7, arriva l’annuncio che terrorizza i tifosi bianconeri! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy