primo piano

Melegoni: “Orgoglioso del gol contro la Juve. Zidane il mio idolo”

Melegoni

Le parole del giovane centrocampista del Genoa, che mercoledì in Coppa Italia ha realizzato una grandissima rete contro i bianconeri

redazionejuvenews

TORINO - Mercoledì sera la Juventus ha superato gli ottavi di finale di Coppa Italia, battendo per 3-2 ai tempi supplementari il Genoa. Una gara molto bella e ricca di emozioni, anche se i bianconeri avrebbero potuto chiuderla tranquillamente nel primo tempo. In questo modo, però, abbiamo potuto assistere a due prime volte incredibili: il primo gol con la maglia bianconera per Hazma Rafia, che ha regalato la vittoria alla squadra, e il primo gol con la maglia rossoblù per Filippo Melegoni. E che gol quello del classe '99, che ha con un incredibile tiro da fuori l'ha messa sotto l'incrocio della porta difesa da un certo Gigi Buffon. Una serata che sicuramente si ricorderà questo giovane talento del nostro calcio: per questo, ne ha parlato sulle colonne del Secolo XIX.

 

 Filippo Melegoni nel tiro vincente contro la Juventus

 

Ecco le parole di Filippo Melegoni: "Quando mi alleno provo spesso a tirare così e a volte ci riesco a fare gol simili; per questo, quando mi è arrivata la palla, tirare è stato un gesto naturale. Czyborra è stato molto bravo, perché si è mosso portandomi via un avversario. Avevo spazio e, per questo, ci ho provato: grazie a Dio, ne è uscito fuori un gol bello e molto importante. Alla fine, tuttavia, è stato inutile per il risultato, dato che non siamo riusciti a portare a casa la vittoria. Comunque, sono orgoglioso di questo gol contro la Juve e del fatto che siamo riusciti a metterla in difficoltà a Torino. Zidane è il mio idolo, ma quando ero all'Atalanta mi ispiravo anche a Josip Ilicic. Mi sono allenato insieme a lui diverse volte ed è un giocatore incredibile, con dei colpi che hanno pochi altri. I problemi personali che lo hanno afflitto lo hanno condizionato, purtroppo; senza di essi, però, sarebbe arrivato senza dubbio in una grandissima squadra". .>>> E intanto, parlando di mercato, ci sono 11 nomi nei sogni di Pirlo per una formazione totalmente nuova, ecco come sarebbe! <<<

Potresti esserti perso