JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

I TOP e FLOP di Inter-Juve: De Sciglio e Alex Sandro, disastro sulle fasce

Alex Sandro

De Sciglio e Alex Sandro combinano un disastro e rovinano la prestazione dell'intera squadra. McKennie si sbatte ma non riesce nell'impresa

redazionejuvenews

La mattina dopo, a mente fredda, è facile analizzare la partita e cercare di capire cosa salvare di questa sconfitta. Massimiliano Allegri prepara una partita difficile nel suo stile: va avanti di un gol e piazza il bus in difesa. In fase offensiva la Juventus si vede poco, quel tanto che basta per trovare il gol del vantaggio, poi scompare e inizia a difendersi. E in effetti contro un'Inter così in forma questa strategia avrebbe potuto funzionare e chissà, ai rigori i bianconeri avrebbero anche potuto vincere. Sfortunatamente però due errori della difesa bianconera decidono il match e regalano la Supercoppa alla squadra di Simone Inzaghi.

Il migliore in campo tra le fila bianconere è stato senza ombra di dubbio Weston McKennie. Non solo per aver segnato il gol del momentaneo 0 a 1, quanto più per la prestazione complessiva nel corso dei 120 minuti di gioco. Il centrocampista americano corre per tre, pressa a tutto campo e si rende pericoloso in area di rigore avversaria. Non si risparmia mai e fa quello che gli altri centrocampisti non riescono a fare: ci mette grinta e forza agonistica. La mediana dell'Inter è molto tecnica e difficilmente sbaglia un passaggio, ma il pressing dell'americano riesce comunque a mettere in difficoltà Brozovic e compagni. Non sarà il miglior giocatore della Juventus ma è sicuramente quello che più si sacrifica per la squadra e i risultati si vedono.

I peggiori in campo sono invece i due terzini, disastrosi in occasione dei due gol nerazzurri. La prestazione di De Sciglio non è pessima nel complesso, ma il fallo che porta al calcio di rigore pesa in maniera decisiva sulla valutazione della sua partita. Ancora peggio Alex Sandro, che al 120esima decide di stoppare la palla di petto in mezzo alla propria area di rigore. Un errore assurdo che porta al gol vittoria dell'Inter. Avrebbe potuto fare qualunque altra scelta, fa l'unica sbagliata. Bocciato.