stagione

Cuadrado: “Oggi l’atteggiamento giusto, la Juve ha mostrato il suo DNA. Covid? Ho lavorato tanto a casa”

Juan Cuadrado in azione con la Juventus

Le parole del colombiano

redazionejuvenews

TORINO- La Juventus, dopo il successo in Supercoppa Italiana sul Napoli, dà continuita ai risultati vincendo 2-0 contro il Bologna. Tre punti importanti per i bianconeri, che sfruttano i passi falsi di Milan e Inter riavvicinandosi in classifica, agganciando al momento il quarto posto in compagnia dell'Atalanta. Ai microfoni di Sky Sport, Juan Cuadrado ha così analizzato la gara di oggi: "Noi abbiamo sempre creduto in ciò che potevamo fare. Sapevamo che contro il Bologna sarebbe stata una partita complicata, ma ho sempre ricordato quando avevamo dieci punti di svantaggio. La Juve nelle partite importanti ha sempre messo in campo la propria forza, ha sempre mostrato il suo DNA che è quello di lottare fino alla fine, fino all'ultimo momento. Lotteremo per esserci sempre, giocando tutte le partite come fossero delle finali. Post Covid? Ho vissuto il momento tranquillamente insieme a mia moglie, anche lei è stata male in quei giorni. Pregavamo tantissimo per la nostra salute. Tante persone hanno purtroppo perso la vita. Noi eravamo asintomatici ma molto tranquilli. A casa abbiamo una palestra ben atterzzata e ci siamo allenati insieme. Szczesny? L'ho ringraziato, ha fatto un miracolo sul mio colpo di testa.

Miglioramenti? Possiamo averne ancora molti. Dobbiamo sicuramente lavorare tanto sulla voglia e la determinazione. Quando giochiamo come una vera squadra e ci difendiamo compatti è difficile che riescano a farci gol. L'atteggiamento che abbiamo mostrato nelle ultime due uscite deve essere quello da avere sempre. Gol sbagliato? Nessuno mi ha detto niente. Io volevo puntare il difensore fino all'ultimo momento, per poi darla a Cristiano. Al momento di passargliela, però, mi hanno chiuso lo spazio per il passaggio. Sono andato in confusione e purtroppo ho calciato malissimo sopra la traversa. Da quella posizione devo prendere la porta, non possono esserci questi errori".

Potresti esserti perso