primo piano

Briatore su CR7: “Non può essere criticato se non gli passano la palla”

Flavio Briatore

Il noto imprenditore e tifoso della Juventus ha detto la sua sulla situazione della squadra dopo la sconfitta di domenica con l'Inter

redazionejuvenews

TORINO - La Juventus ha subito un'amara sconfitta nell'ultima partita di campionato. L'avversario, infatti, era l'Inter di Antonio Conte, che ha bloccato la striscia di vittorie consecutive della squadra di Andrea Pirlo in questo 2021 e ha fermato anche la sua rincorsa al Milan capolista. Una disfatta che non ci voleva proprio e che ha messo a nudo alcune difficoltà vissute dalla squadra. Diversi giocatori, poi, sono finiti sul banco degli imputati e tra di loro ce n'è uno eccellente: Cristiano Ronaldo.

 

 Cristiano Ronaldo con la maglia della Juventus

 

CR7, infatti, è accusato di non aver contribuito alla prestazione della squadra nel Derby d'Italia e di non aver creato quasi nulla. In sua difesa, però, si è eretto il noto imprenditore e tifoso juventino Flavio Briatore: intervenuto ai microfoni della trasmissione Tiki Taka, ha voluto dire la sua sulla prestazione della Vecchia Signora nell'ultimo match contro i nerazzurri. Nel suo intervento, inoltre, Briatore ha implicitamente dato la colpa non tanto ai giocatori, quanto all'allenatore.

 

 L'allenatore della Juventus Andrea Pirlo

 

Ecco, dunque, le parole di Flavio Briatore: "In questa prima metà della stagione la Juventus non ha mai giocato bene una partita. Adesso non corriamo, mentre quando in panchina c'era Max Allegri almeno correvamo. La squadra non la riconosco: c'è bisogno che si ricompongano e che cambino registro. Inoltre, Cristiano Ronaldo non può essere criticato se non gli passano la palla. Contro l'Inter i bianconeri passavano la palla dietro e Ronaldo deve essere sempre ringraziato, perché quest'anno ci ha fatto vincere parecchie partite. Non c'è da trovare un responsabile e non c'è bisogno di fare processi a nessuno. Per quanto riguardo lo Scudetto, quest'anno è una corsa molto aperta: la Juve è ancora in ballo, così come il Napoli". >>> E intanto, parlando di mercato, ci sono 11 nomi nei sogni di Pirlo per una formazione totalmente nuova, ecco come sarebbe! <<<

Potresti esserti perso