primo piano

Ancelotti: “Pirlo? Normale ci voglia tempo per trovare la quadra. Noi su Khedira? Siamo competitivi così…”

Carlo Ancelotti sulla panchina dell'Everton

L'allenatore ha parlato

redazionejuvenews

TORINO - Carlo Ancelotti, allenatore dell'Everton, ha parlato ai microfoni di Radio Anch'io Sport di vari temi tra cui il momento del Milan e la Juventus di Andrea Pirlo, ma anche di mercato in entrata: "Milan-Juve? Il Milan sta facendo molto bene. E’ evidente, ha trovato continuità e solidità anche senza Ibrahimovic. La partita di mercoledì non è decisiva ma dirà soprattutto se la Juventus è tornata come sembra dire il risultato di ieri. Il ritorno delle milanesi? Per quanto riguarda l'Inter c'è stato l'intervento forte di un investitore, il Milan grazie a Maldini ha fatto grosso lavoro di reclutamento, non avendo magari la gestione di grossi capitali. Noi su Khedira? In questo momento la rosa che abbiamo è competitiva. Parlano di lui perché abbiamo giocatori importanti fuori ma che torneranno presto. Gli investimenti li abbiamo fatti a giugno e bastano. Pirlo? All’amico non dico nulla di particolare. Gli auguro di fare bene alla Juventus e sono sicuro che lo farà. Ha avuto delle difficoltà ma è assolutamente normale impiegare un po’ di tempo per trovare la quadra".

Sami Khedira

Poi sulla situazione in Premier League: "E' un momento molto difficile in Premier e in tutta l'Inghilterra. C'è stato un forte aumento dei casi e il calcio ne ha sofferto. Ci sono stati anche degli episodi di negligenza da parte di qualche calciatore durante le feste. La parziale riapertura del pubblico aveva cambiato l'effetto: noi nelle ultime due partite avevamo avuto 2 mila persone allo stadio, poi hanno richiuso per la crescita dei contagi. Il calcio senza spettatori è un'altra cosa. L'effetto Brexit sul mercato? In Inghilterra non se ne parla. Penso che il calciomercato non ne verrà condizionato".

Potresti esserti perso