JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Amoruso: “Dybala? Credo che possa essere veritiera la voce sul mancato rinnovo”

Amoruso: “Dybala? Credo che possa essere veritiera la voce sul mancato rinnovo”

L'ex attaccante ha parlato

redazionejuvenews

Nicola Amoruso, ex attaccante della Juventus, ha parlato ai microfoni di TMW Radio di vari temi, tra cui il campionato della Juventus in Serie A. Di seguito le sue parole: "Analisi della partita vinta dall'Inter in Supercoppa? Contro l’Inter non ho visto una Juve giù di tono, ha combattuto. Mancavano giocatori importanti, uno su tutti Cuadrado. A tratti la squadra ha tenuto testa ad un’Inter che merita posizione di classifica e risultati. Ma l’errore di Alex Sandro pesa molto anche a livello mentale. In campionato la Juve è in ripresa? È una squadra che ha reagito e mi è sembrata brillante fisicamente, specialmente nel match contro la Roma. Se recupera i suoi calciatori importanti può dire la sua in campionato e fare bene.

Futuro di Dybala ancora incerto? Credo che ad un giocatore così le offerte non manchino sia in Serie A che all'estero. La società ha dimostrato di avere in lui molta fiducia, ma è normale che Dybala piaccia a tante squadre. Credo che possa essere veritiera la voce sul mancato rinnovo. Sarebbe una grossa perdita? Si. Assolutamente. È un giocatore con qualità ma la Juve avrà sicuramente valutato anche alternative. Vlahovic sarebbe perfetto per sostituirlo perché garantisce tanti gol.

Come ho visto l'Inter in Supercoppa? Inzaghi sta facendo un grande lavoro da quando è arrivato a Milano e in pochi si aspettavano che facesse così bene. Ciò che sta facendo l’Inter è frutto di lavoro e risultati. La Juve può recuperare posizioni in campionato? Ha le capacità mentali per poterlo fare. Bisogna però ricostruire la squadra mentalmente e tecnicamente. Servono rinforzi a centrocampo e c’è bisogno di un bomber. Se può aiutare il mercato di gennaio? Non è il mercato che cambia le sorti di una stagione. Bisogna cercare di mettere delle pezze. Poi a giugno si vedrà".