La Juventus Under 23 perde anche contro il Piacenza al Moccagatta

La Juventus Under 23 perde anche contro il Piacenza al Moccagatta

La Juventus Under 23 ha perso il posticipo casalingo contro il Piacenza con un netto 0 a 2

di redazionejuvenews
juve under23

La Juventus Under 23 non riesce più a vincere subendo una bruciante sconfitta interna contro la capolista Piacenza per 0 a 2, al termine di un match deciso già nel corso del primo tempo quando Di Molfetta e Sestu hanno di fatto chiuso una sfida che nella ripresa i ragazzi di Zironelli non sono riusciti a riaprire. All’8′ arriva la prima occasione con una conclusione tentata da fuori area da Muratore che rasoterra è stata bloccata dall’attento Fumagalli; la pressione prosegue e all’11’ è stato Pereira a sfiorare il vantaggio con un’azione personale conclusa con un rasoterra da dentro l’area di rigore che l’estremo difensore ospite è riuscito a respingere. Al 12′ a sorpresa è il Piacenza a sbloccare il risultato quando Andersson ha commesso un incredibile errore facendosi rubare il pallone da Pesenti che ha servito al centro Di Molfetta che ha segnato da distanza ravvicinata. La reazione dei bianconeri non si fa attendere ed arriva già al 15′ quando Pereira ha calciato da fuori area con potenza centrando in pieno la traversa vicino all’incrocio dei pali. Quando si attendeva il gol del pareggio juventino, un pò a sopresa al 39′ gli emiliani hanno raddoppiato: ripartenza di Di Molfetta per Sestu che, non appena entrato, ha calciato con potenza superando sul primo palo Del Favero.

La ripresa si apre con l’ingresso di Zanimacchia che al 54′ ha subito sfiorato il pareggio con un tocco sotto che è uscito di poco sopra la traversa; la pressione dei giovani bianconeri però cala inesorabilmente e così per assistere ad un’altra opportunità bisogna attendere il 66′ quando il neo-entrato Bunino ha concluso un’azione personale con un rasoterra da fuori area che Fumagalli ha bloccato in tuffo. Gli ospiti sfiorano addirittura il tris al 74′ quando Pesenti ha tentato un colpo di testa sugli sviluppi di un corner che Del Favero è riuscito a controllare con sicurezza.  Gli ospiti ora ci credono e al 78′ sfiorano nuovamente il tris col neo-entrato Romero, il cui colpo di testa è uscito di pochissimo fuori dallo specchio. Questa in sostanza, oltre alla classica girandola di sostituzioni, non è successo praticamente nulla fino al triplice fischio di chiusura che ha così decretato una cocente sconfitta per i bianconeri che vedono allontanarsi la vetta della graduatoria occupata proprio dal Piacenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy