Dani Alves: “Per questioni familiari ho declinato la possibilità di seguire Guardiola al City”

Dani Alves: “Per questioni familiari ho declinato la possibilità di seguire Guardiola al City”

Dani Alves in un documentario di Sky Sports ha parlato del suo mancato trasferimento al City di Guardiola

di redazionejuvenews
Pep Guardiola ha tenuto colloqui con Alves, con il quale ha lavorato a Barcellona , per portarlo all’Etihad. Guardiola desiderava disperatamente rafforzare le sue opzioni nel ruolo del terzino e considerava Alves l’uomo ideale.
Alves ha descritto il lavoro con Guardiola come “migliore del sesso” in un documentario di Sky Sports ma il suo trasferimento all’Etihad è stata annullato a causa delle sue richieste familiari e così il City ha acquistato Kyle Walker. “Era tutto pronto per il trasferimento al Manchester City, ma non è successo a causa di una decisione familiare. Pep conosceva le mie intenzioni, ho parlato con lui, conosceva le mie intenzioni di lavorare ancora con lui e il suo staff. Conosce il rispetto gigantesco che ho per loro, ed è per questo che volevo lavorare ancora con lui fino a quando non è venuto fuori qualcos’altro. Nella vita devi pesare tutto, anche quando sono solo decisioni sulla tua carriera. Mi piace prendere le mie decisioni con attenzione, in modo da non danneggiare nessuno vicino a me, in modo che le persone vicine a me siano felici. So che se le persone vicine a me sono felici, sono felice e posso fare meglio il mio lavoro. Guardiola sa che lo adoro, ma allo stesso tempo è stata una nuova sfida a farmi cambiare idea. Il calcio inglese è un tipo di calcio che mi entusiasma molto e la mia carriera comunque non è ancora finita”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy