BAYERN-JUVE/ Che spreco, la Juve domina nei primi 45 minuti ma ai supplementari si arrende al Bayern

BAYERN-JUVE/ Che spreco, la Juve domina nei primi 45 minuti ma ai supplementari si arrende al Bayern

Un’impresa a metà. Come la gara di andata, al contrario. Finisce 4-2 per i tedeschi al secondo tempo supplementare e sono tanti i rammarichi per Allegri e la sua Juve soprattutto per le tante occasioni sprecate e soprattutto, per come si era messa

MONACO DI BAVIERA (Germania) – Un’impresa a metà. Come la gara di andata, al contrario. Finisce 4-2 per i tedeschi al secondo tempo supplementare e sono tanti i rammarichi per Allegri e la sua Juve soprattutto per le tante occasioni sprecate e soprattutto, per come si era messa. Sull’1-0, poi, un gol annullato a Morata nettamente regolare…

La Juve si fa rimontare due gol dopo aver giocato un primo tempo perfetto contro tutti i bookmakers che la davano per spacciata. Pogba dopo cinque minuti, poi Cuadrado e tutto sembrava fatto, ormai. Il colombiano si mangiava anche il terzo gol spedendo la palla sull’esterno della rete. Nel secondo tempo Morata dopo un’azione fantastica davanti a Neur si faceva deviare la palla sopra la traversa, un pallone che entrando avrebbe chiuso definitivamente la partita. E invece, mentre i minuti passavano inesorabili la Juve retrocedeva sempre più lasciando campo ai bavaresi. Detto, fatto. Lewandovski prima e Muller nei minuti finali pareggiavano nuovamente i conti.

VANTAGGIO SPRECATO – Un primo tempo fantastico, dicevamo, con Pogba che dopo 5 minuti già trovava la rete del vantaggio grazie a un cross di Lichtsteiner sporcata da un non impeccabile Alaba. Dopo circa 20 minuti, il raddoppio. Coast to coast fenomenale di Morata che poi scaricava su Cuadrado al limite dell’area, doppio passo, finta e palla sul primo palo. Una super Juventus nei primi 45 minuti che ancora con Cuadrado ciccava di pochissimo l’occasione del terzo gol che avrebbe praticamente chiuso i giochi.

SUPPLEMENTARI – La Juve già sulle gambe a 20 minuti dalla fine è costretta a cedere il passo nel secondo tempo supplementare ai tedeschi che in un minuto e mezzo trovano addirittura due gol, con Thiago Alcantara prima e con l’ex Coman poi. Peccato per tutte le occasioni sprecate, l’impresa era quasi riuscita.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy