Champions, obiettivo Cardiff per “bissare” Higuain: 112 milioni dall’Europa

Champions, obiettivo Cardiff per “bissare” Higuain: 112 milioni dall’Europa

Tra market pool e incasso dallo Stadium, la Juve può ottenere una cifra record qualora arrivasse alla finale del 3 giugno

di redazionejuvenews

TORINO – Un sogno, ma anche un obiettivo economico. La finale di Cardiff del 3 giugno può veramente cambiare le sorti della Juventus nel medio-lungo periodo. Il primo fattore, quello più importante, è l’astinenza Champions che in casa Juve ormai va avanti da 21 anni, con i tifosi bianconeri che mai come quest’anno si sentono pronti a dare battaglia fino alla finale. Anche a livello economico però arrivare a Cardiff può cambiare il destino di una Juve che, qualora non dovesse suicidarsi domani contro il Porto, riceverebbe già 65 milioni di euro dal market pool per la qualificazione ai quarti di finale. Ulteriori 31 milioni sono previsti in caso di raggiungimento della finale, ai quali andrebbero aggiunti i bonus per le vittorie e l’incasso dello Juventus Stadium per il quarto di finale e la semifinale. Una cifra record che può superare i 110 milioni, numeri con cui la Juve si potrà permettere, nella prossima estate, un altro colpo alla Gonzalo Higuain. Che sia Verratti? Lo scopriremo solo vivendo la Champions.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. c.ottorin_478 - 3 anni fa

    Ci sono diversi motivi perche la Juve non vincerà mai la Champions! Non ha una potenza finanziaria adeguata alle spalle per contrastare i Top Team europei, che da Giugno si unirà prepotentemente il Suning/Inter che per il mercato ha messo a disposizione 350 milioni di euro. Cosa più importante di tutte è lo stipendio che è sempre stato il tallone d’Achille di Marotta. Come fai a pagare 3 milioni a Dybala, 4,5 a Pogba, 5 a Tevez, 2,2 a Morata, 3 a Vidal. I Top Player vanno pagati per il loro valore dai 7 ai 10 milioni e altri. Per questo la Juve ha perso via, via tutti i più forti che aveva: Tevez, Vidal, Morata, Pogba. Il Suning può pagare stipendi di 10/12 milioni netti, per questo ha già scippato alla Juve sia Gabigol (aveva offerto 2 milioni, mentre l’Inter 2,8 di stipendio, oltre il costo del cartellino pià alto), e Gagliardini che la Juve aveva offerto 20 milioni mentre il Suning l’ha preso con 28 milioni. Se su un giocatore ci dovessero essere sia la Juve che il Suning, vincerà sempre il Suning. Pertanto per Verratti e Alexis Sanchez, il Suning è disposto a pagare sui 100 milioni i cartellini e 8/10 milioni ai giocatori. Marotta che ha sempre detto che non vuole partecipare ad aste, ne uscirà sempre a testa china!!Ricordo che non vince la Champions da 21 anni perche in Champions gli arbitri sono stranieri e non italiani, e non privilegiano nessuno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FUNIX - 3 anni fa

      Il soldo non fa la squadra e la Juve sta seguendo un percorso di crescita perfetto. Suning oltre ai soldoni deve impiegare gente competente e non ne vedo all’orizzonte in quella società…..nemmeno mezzo. Gabigol? Cioè fatemi capire, al posto di additarlo, al momento, come uno dei peggiori errori in ordine cronologico, di un manipolo di incompetenti ora lo vogliamo far passare come un virtuosismo di mercato? Il futuro non lo conosce nessuno….e il presente dice che l’unica società italiana che può dire la sua tra i grandi D’Europa è la Juve ed è in continua crescita mentre tanti tra i forti sembrano già essere al massimo delle loro possibilità se non addirittura in declino.
      Infine a memoria d’uomo i capitali cinesi non hanno mai vinto nulla e ne ricordiamo tanti sperperi senza mai vincere nulla e nemmeno lottare per vincere nulla…..Manchester City, Paris San Germain etc etc…..quindi il tuo più che un ragionamento sensato sembra un auspicio dettato dal tifo. Ah dimenticavo….per vincerla o provare A FARLO….IN CHAMPIONS BISOGNA ANDARCI!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy