Vialli: “Cancro? Dovrete sopportarmi ancora. La Juve può passare in Champions”

Le parole di Gianluca Vialli sulla Juve e sulle sue condizioni di salute

di redazionejuvenews

TORINO- In occasione del premio “Il Bello del Calcio” in memoria di Giacinto Facchetti, Gianluca Vialli ha rilasciato alcune dichiarazioni.

Queste le parole dell’ex capitano juventino: “Mi sono meritato il premio. Forse la giuria ha deciso di premiarmi pensando che l’anno prossimo potrebbe essere troppo tardi… A proposito di cancro, io sto bene e tutto procede bene. Non è stato un periodo bellissimo, ce la sto mettendo tutta e mi sto preparando meglio rispetto a quando giocavo a calcio. Credo che dobbiate sopportarmi ancora per molto tempo. Devo molto al calcio: ho comprato la mia prima macchina, la mia prima casa e soprattutto ho perso la verginità. Capo delegazione della Nazionale? Può essere una prospettiva, ringrazio il presidente Gravina. Sono orgoglioso, un ruolo prestigioso che va fatto con responsabilità. Ho chiesto del tempo per riflettere, ragionamenti che sto facendo con la famiglia. Sarebbe fantastico prendermi ancora cura di Roberto Mancini. La Juve in Champions? E’ una partita difficile ma aperta: ha già fatto tre gol al Bernabeu, rischiando di qualificarsi dopo un risultato anche più complicato. Può fare due gol, gestendo supplementari e rigori: l’ambiente si ricompatti, Allegri deve fare le scelte giuste e la speranza è che l’Atletico sia in giornata un po’ storta. Dico 50 e 50 adesso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy