Verona-Juventus, le pagelle di Angelo Di Livio: Cristiano non basta, Pjanic rovina tutto

Verona-Juventus, le pagelle di Angelo Di Livio: Cristiano non basta, Pjanic rovina tutto

Le valutazioni di Angelo Di Livio dopo Verona-Juventus: il capolavoro di CR7 non basta ai bianconeri, penalizzati dagli errori di Pjanic e Bonucci

di redazionejuvenews

Verona-Juventus pagelle

 

Verona-Juventus, ecco le pagelle di Angelo Di Livio

 

SZCZESNY 5,5 – Incolpevole in occasione del gol di Borini come sul calcio di rigore di Pazzini. Salva il risultato in più di un’occasione, ma non basta.

CUADRADO 5,5 – Poco preciso nelle giocate e poco solido in fase di copertura.

DE LIGT 6 – Chiude tutto quello che può e si fa trovare pronto in ogni occasione. In una partita confusa e intensissima è il migliore della retroguardia bianconera.

BONUCCI 5 – Il VAR lo salva dopo l’ennesimo errore su palla inattiva. Non dà il meglio quando c’è confusione, commette lui il fallo di mano in area che concede il calcio di rigore agli avversari.

ALEX SANDRO 5,5 – Troppo spesso in ritardo nella marcatura, e i pericoli creati dall’Hellas arrivano quasi sempre dal suo settore di competenza. Rimedia un giallo nel primo tempo che lo condiziona.

BENTANCUR 6 – Nel primo tempo è l’unico che riesce a far pervenire la palla agli attaccanti con continuità. Dà tutto quello che ha ed è costretto ad abbandonare il campo

PJANIC 4,5 – Quando il gioco si fa duro… Pjanic si nasconde. Non riesce mai ad uscire dalla gabbia dei gialloblù e commette un errore imperdonabile che regala il gol del pareggio. (Dal 82′ DE SCIGLIO S.V.)

RABIOT 5,5 – Gli tocca un ruolo più da incontrista che da vera mezz’ala, e a centrocampo i padroni di casa passano troppo spesso.

DOUGLAS COSTA 6 – Nel primo tempo è uno dei pochi che riesce ad accendere la luce. La traversa dopo l’incursione è la migliore occasione creata dalla Juventus nel primo tempo. (Dal 72′ RAMSEY S.V)

HIGUAIN 5 – Impalpabile nel primo tempo, prova a partecipare alla manovra nel secondo, ma questo non è il ‘Pipa’ che può tenere Dybala in panchina. (Dal 60′ DYBALA 6 – Entra per restituire rapidità alla manovra bianconera. Si fa vedere subito con un paio di numeri dei suoi e spara oltre la traversa un pallone che avrebbe potuto chiudere la partita.)

CRISTIANO RONALDO 7 – Colpisce un palo, sfiora la rete in un paio di occasioni, e alla fine la trova. Il gol di CR7 è un capolavoro di fisicità, tecnica e freddezza. Ma attenzione perché, dopo la pesante sconfitta contro il Verona, è scoppiata la bufera su Maurizio Sarri, il tempo è scaduto: “Subito una decisione dolorosissima!” >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy