Pochettino sfila nelle retrovie come post Allegri

Ancora la corsa aperta per il successore di Allegri

di redazionejuvenews

Sulle pagine sportive di Libero si parla del futuro allenatore della Juventus: “La variabile dell’equazione che conduce al successore di Allegri sulla panchina della Juve è quella che pareva ormai diventata irrilevante, ovvero Mauricio Pochettino.

 

 

 

 

 

Il tecnico del Tottenham è sfilato nelle retrovie delle cronache, sommerso dai due partiti opposti per cui, nei taccuini di Andrea Agnelli, non esiste alternativa a Sarri e Guardiola. Ma dal destino di Pochettino dipende una grossa fetta del risultato dell’equazione:il tecnico, una volta assorbita la sconfitta di Champions, colloquierà con Daniel Levy, presidente del Tottenham, per capire se è il caso di continuare o meno la sua avventura a Londra. L’impressione è che dopo cinque anni ritenga concluso il ciclo, a meno che il dirimpettaio non garantisca investimenti per un ulteriore salto di qualità. Pochettino gradirebbe l’addio anche perché confida in un’alternativa di lusso: il Manchester City, che a sua volta si è cautelato qualora Guardiola dovesse dire addio, direzione Juventus. Dovesse Pochettino rispettare il suo contratto, allora non scatterebbe il domino e la Juve accoglierebbe Sarri. La partenza di Guardiola sarebbe motivata dalla possibile (probabile) estromissione del City dall’Europa per due anni, perché di fronte alla mancata partecipazione alla Champions, il tecnico avrebbe a disposizione una clausola d’uscita. L’attuale club di Pep si è cautelato con Pochettino. Ed ecco perché la Juve ha fatto lo stesso con Sarri. Ed è qui che il cerchio si chiude. Il finale è aperto, è inutile sbilanciarsi: meglio attendere la scena madre. Ormai è alle porte”.

Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy