Pjanic: patto d’amore con la Juve

Spunta un retroscena sulle modalità contrattuali del bosniaco

di Stefano Benedetti

TORINO – Quella di ieri è stata una giornata fondamentale per le sorti bianconere: nel tardo pomeriggio è arrivata infatti l’ufficilaità del rinnovo contrattuale di Miralem Pjanic. Il bosniaco, dopo essere stato corteggiato da più di mezza Europa, ha deciso definitivamente di continuare in bianconero, prolungando il suo contratto sino al 2023, ma con un retroscena particolare. C’è stato un aumento dell’ingaggio da parte della dirigenza bianconera, che lo ha portato dai 4,5 ai 6,5 milioni di euro all’anno, differenza che però verrà versata a partire dalla stagione successiva. La cosa che più fa notizia però è l’attaccamento che il numero 5 ha dimostrato ai colori bianconeri, visto che ha respinto le avances di almeno 3 club di caratura internazionale accettando il ritocco dell’ingaggio che partirà con un anno di ritardo. Una prova d’amore che è stata accolta calorosamente de tutta la piazza di Torino. Intanto dalla Germania, arriva una notizia che scuote tutto l’ambiente della Continassa.>>> CONTINUA A LEGGERE 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy